Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Sasso Malascarpa

Pubblicato da Danilo Tacchini « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Sasso Malascarpa

Pubblicato da Danilo Tacchini « »


Trekking
« »
Stato: Italia Inizio: Gajum MinEle: 385 m
Regione: Lombardia Fine: Gajum MaxEle: 1235 m
Cittΰ:
 
Canzo
Waypoints: 8 Dislivello salita: 1424 m
Distanza:
 
12.4 km
Downloads: 36 Dislivello discesa: 1457 m
Data report:
 
Nov 22, 2019
Pubblicato: Feb 17, 2010 Hits: 2126
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Caratteristiche: sentiero faticoso nel primo tratto, nel bosco, divertente e panoramico lungo la cresta finale tra la cresta di Pesora ed il Monte Cornizzolo.Panoramico e interessante nella riserva "Sasso Malascarpa".
Difficoltà: media
Segnaletica: segnavia a bandiera, in vernice, colore rosso e bianco, n. 3

Con la provinciale 41 Vallassina, saliamo da Erba fino Canzo. Qui giunti, percorriamo le vie del paese seguendo le indicazioni per Gajum: Via Volta, Piazza Garibaldi, Via Mazzini, Via delle Rimembranze, Via de Gasperi, Via Paradiso, Via Sombico, Via Monte Rai.Giunti in via Monte Rai, alla piazzetta giriamo a destra e poco dopo parcheggiamo sul lato destro della strada (m. 460).
Ci sono due punti di partenza che distano un centinaio di metri. I percorsi si riuniscono poi nei pressi della cappella di colore giallo dedicata all'arcangelo Michele, meglio conosciuta come Lazzaretto già visibile dal parcheggio.
Si abbandona la strada per una via selciata, a destra, che porta fino sulla riva del torrente Pesora (fontana). Si guada e si costeggia il corso d’acqua su un sentiero abbastanza ripido,lungo il sentiero c'è un tubo parzialmente interrato. Il bosco diventa più fitto. Si sbuca in una radura erbosa (prato di Pesora) che consente un primo scorcio panoramico: verso nord-ovest si distende il vasto altopiano di Caglio e Sormano, mentre dietro si allunga la catena del Monte San Primo. Attraversato verso destra il prato della radura e, traversato il rado bosco,il percorso è sempre più ripido.Si raggiunge la cresta denominata Gioco del Gallo,che porta al Monte Pesora (1.190 m), anticima occidentale del Monte Cornizzolo dove troviamo un anemometro e una manica a vento.Gli alberi, in prevalenza betulle, si fanno più radi e poi lasciano il posto a cespugli di noccioli, roverelle e prugnoli. Da qui si percorre integralmente la cresta ovest con qualche saliscendi e risalendo l’erboso pendio si raggiunge la vetta (1.240 m) dove si trova una grossa croce.Una targa posta sul basamento recita: 1933, le volontà dei padri vollero innalzare questo simbolo - 1961, le volontà dei figli ne vollero i ripristini - 1996, le volontà dei nipoti vollero consolidarlo e restaurarlo.
Scendendo per prati lungo il versante nord-est, si esce al Culmen ove sorge il rifugio Marisa Consiglieri e una piccola chiesetta separati da una strada asfaltata a traffico privato che sale dal lago del Segrino.Si segue la strada a sinistra verso un grande ripetitore ;superando un cancello la via diventa sterrata fino al Monte Rai ,dove s'innalza al cielo, in fuoriluogo,il grande ripetitore rivestito da immense parabole.Inizia ora un sentiero molto panoramico nella riserva naturale"Sasso Malascarpa" .Questa rappresenta una delle zone di maggiore interesse geologico, geomorfologico e paleontologico della Lombardia; molti cartelli a fianco dei massi spiegano nei minimi particolari le loro origini. In località "Colma di Val Ravella", si trovano le formazioni di Rosso Ammonitico Lombardo ricche di fossili di ammoniti. Alle quote più basse del versante della val Ravella è facile trovare sparsi sul terreno numerosi massi erratici, come i graniti ghiandone e serizzo o il verde serpentino, arrivati dalla Valtellina con il movimento dei ghiacciai.La fauna stanziale è abbastanza rara e limitata a qualche capo di capriolo e di lepre comune, mentre risulta in rapida espansione il cinghiale che provoca, con le sue attività di ricerca cibo, danni considerevoli allo strato erbaceo in molte zone della Riserva.Davanti a noi i Corni di Canzo sorvegliano con la loro mole la vallata.Dalla colma di Val Ravella si ridiscende alla località Terz'Alpe dove si trova un punto di ristoro.Da questa località ci sono due mulattiere per ridiscendere a Canzo;una di queste, ma solo se provvisti di un permesso speciale rilasciato dal Comune, può essere anche percorsa con un automezzo,l'altra si trasforma subito in sentiero.Caratteristica di non poco conto è la presenza sempre del tracciato geologico amministrato dalla Comunità Montana Triangolo Lariano che da Gajum giungono proprio in prossomità del rifugio. Il percorso didattico è ben descritto con apposite targhette informative e riportato su mappatura.Il sentiero ora scende all'ombra del bosco e accompagnato dalle fresche acque del torrente Ravella che in alcuni punti forma enormi marmitte e in altri viene attraversato da ponticelli.Si sbuca sulla carrozzabile che porta alla chiesetta di S.Miro risalente al 1600. La tradizione vuole che il luogo laddove oggi sorge questo modesto ma interessante santuario, si trovasse l'eremo di S. Miro, che lì visse in solitudine, penitenza e preghiera per tutta la vita.
Il piccolo edificio (con annesso un convento attualmente non abitato) sorge in posizione rialzata rispetto al torrente che scorre proprio lì sotto (torrente Ravella), circondato da scoscesi pendii rocciosi.Ridiscendendo la carrozzabile si arriva al punto di partenza dopo aver passato la fonte di Gajum.Questo itinerario l'ho effettuato nel mese di febbraio quando ancora tanta neve ha dato un tocco magico in più al percorso.

 

 

 

 

 

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Monte Corniz No Description 12 Km 1424 m 1457 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

Fontana Lat: 45.847755 Lon: 9.281708 487 m
14-FEB-10 10:19:42

Gajum Lat: 45.848273 Lon: 9.287549 444 m
14-FEB-10 15:37:20

La Colma Di Val Ravella Lat: 45.857068 Lon: 9.326134 983 m
14-FEB-10 14:29:23

partenza Lat: 45.852675 Lon: 9.281310 432 m
14-FEB-10 10:01:11

Sasso Malascarpa Lat: 45.848745 Lon: 9.316731 1194 m
14-FEB-10 13:52:35

Terzalpe Lat: 45.856672 Lon: 9.313180 758 m
14-FEB-10 14:53:08

Vetta Cornizzolo Lat: 36.714358 Lon: 5.529602 0 m
14-FEB-10 12:37:36

Vista Lago Lat: 45.839169 Lon: 9.285773 875 m
14-FEB-10 11:17:21