Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

P.Lusia_M.Bocche

Pubblicato da Paolo C « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

P.Lusia_M.Bocche

Pubblicato da Paolo C « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Bellamonte MinEle: 1521 m
Regione: Trentino Alto Adige Fine: Bellamonte MaxEle: 2428 m
Cittΰ:
 
Bellamonte
Waypoints: 12 Dislivello salita: 1336 m
Distanza:
 
29.1 km
Downloads: 57 Dislivello discesa: 1355 m
Data report:
 
Aug 13, 2009
Pubblicato: Aug 25, 2009 Hits: 1116
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Difficoltà tecnica: alta nei tratti FR e AB
Impegno fisico necessario: Medio/Alto

Cartografia: cartine Kompass o Tabacco


Periodo consigliato: Tutto l' anno se senza neve

Tipo: All mountain , FR , alpinbike e asfalto.

Località di partenza:  Parcheggio presso gli impianti di risalita del Lusia sopra Bellamonte.

Accesso: Da S.Martino di Castrozza prendere per Passo Rolle (SS 50) e poi scendere verso Panevegggio.  Procedere verso Bellamonte e prima di arrivare al paese, prendere la strada a Dx che sale.  Arrivati al termine della strada si incontrano gli impianti di risalita del Lusia e relativi ampi parcheggi.

Descrizione: Bel giro di alpinbike e FR nella zona del Lusia.  Il giro si percorre in senso orario ma il punto di partenza può essere in alternativa anche dal centro visitatori di Paneveggio o dal parcheggio all’inizio della Val Venegia. Si lascia il parcheggio e si prende la strada bianca che sale a fianco all’impianto di risalita.  La pendenza inizia subito abbastanza decisa e il fondo inizialmente compatto dopo poco diventa più mosso e dissestato. Anche gli strappi aumentano nel tratto intermedio e la pedalabilità arriva al limite.  Verso la parte finale il sentiero cala la pendenza e il fondo diventa in terra e erba; nella parte terminale del bosco il sentiero spiana  e si arriva ad un bell’alpeggio .  Passati alcuni tabià si prende la strada bianca (a SX) che sale da Paneveggio.  Qui la pendenza è decisamente modesta e la pedalabilità ottima.  Si passa il bivio per la stazione di monte della seggiovia (e si recupa chi ha scelto la salita più comoda).  Il sentiero procede sempre gradualmente fino al Passo Lusia. Qui si prende il sentiero a DX (Cai 633), è una mulattiera inizialmente con fondo in terra e abbastanza pedalabile, poi dopo i primi tornanti, la pendenza aumenta decisa e il fondo diventa roccioso e con gradoni su terra e erba e si deve prendere la bici in spalla (anche a spinta è difficoltoso procedere).  La salita non molla fino alla prima selletta e alle baite del Laste.  Un tratto in piano lungo l’atopiano (sempre fondo in roccia e a tratti terra ed erba), poi la salita riprende e il sentiero segue una mulattiera della prima guerra decisamente malmessa e impedalabile (ancora rocce e gradoni); salita decisamente dura (ca 100 m di dislivello).  Arrivati alla forcella di Laste (proprio sotto cima di Laste) inizia il FR !  Una prima discesa su sasso e roccia abbastanza impegnativa (comunque pedalabile al 100%) con diversi passaggi su gradoni e sassi smossi.  Arrivati ai laghetti di Lusia si prende a DX il sentiero Cai 621 verso malga Bocche (primo tratto non pedalabile per passaggio su alcune roccette), poi il single track diventa interessante; tratti di assoluta scorrevolezza con fondo in terra battuata alternati a passaggi su roccia, gradoni su erba o passaggi su radici di “generose” dimensioni (la pedalabilità è al 95%). Nel tratto intermedio aumenta la pendenza delle discese e i passaggi tenici al limite del trialistico.  Passato un ponticello, si tiene la dx e in breve si sbuca su una carrareccia (a SX) che porta dopo un breve strappo all’incantevole Malga Bocche.  Da qui si prende il sentiero Cai che procede verso sud e dopo un breve tratto tecnico si arriva ad una forestale (qui a SX) e la si segue verso valle.  L’apparente semplice forestale dopo poco diventa una mulattiera decisamente “cattiva” per la presenza di grossi sassi (fermi) affioranti e per canalette in sasso molto larghe e profonde (ma pur sempre “pedalbili”!!).  L’ultimo tratto di strada è una nuova carrareccia bianca che porta sulla SS per il passo Valles.  Si prende a SX e in breve si arriva all’inizio della Val Venegia, si prende il bellissimo e tranquillo sentiero lungo il fiume che porta a Paneveggio.  Per forestali si attraversa il Centro Visitatori di Paneveggio  e poi si prende una forestale che sale verso Lusia.  Salita graduale e ottimo fondo compatto e una volta scollinati, inizia una bella e veloce discesa (fondo sasso, terra ed erba) che porta sulla strada che sale agli impianti di Lusia (qui a DX) e in breve si arriva al parcheggio.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Easy No Description 1 Km 0 m 38 m
Vedi altimetria
PLusia_MBocc No Description 28 Km 1325 m 1316 m
Vedi altimetria
Privato No Description 0 Km 11 m 0 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

B. Te Del Lat: 46.344635 Lon: 11.720943 2333 m
è

P_Lusia Lat: 46.343354 Lon: 11.702004 2058 m
P_Lusia

F_Laste Lat: 46.344047 Lon: 11.730192 2428 m
Forcella Laste

626x01 Lat: 46.321610 Lon: 11.749519 1868 m
626x01

B_Redolf Lat: 46.346306 Lon: 11.733872 2355 m
B_Redolf

L_Lusia Lat: 46.346121 Lon: 11.734388 2333 m
L_Lusia

PK Lusia Lat: 46.312873 Lon: 11.686728 1562 m
PK Lusia

PK Paneveg Lat: 46.308275 Lon: 11.746967 1520 m
PK Paneveggio

M-bocche Lat: 46.324034 Lon: 11.745467 1946 m
M-Bocche

CentroPane Lat: 46.308690 Lon: 11.746442 1520 m
CentroVisitatoriPaneveggio

PK2VVenegi Lat: 46.321158 Lon: 11.780370 1646 m
PK2 Val Vengia

Arrivo Seg Lat: 46.331093 Lon: 11.708077 1979 m
Arrivo Seggiovia