Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Gruppo Nona-Croce

Pubblicato da Graziano Ago « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Gruppo Nona-Croce

Pubblicato da Graziano Ago « »


Trekking
« »
Stato: Italia Inizio: MinEle: 969 m
Regione: Toscana Fine: MaxEle: 1316 m
Cittΰ:
 
Lucca
Waypoints: 9 Dislivello salita: 867 m
Distanza:
 
6.8 km
Downloads: 46 Dislivello discesa: 556 m
Data report:
 
Apr 26, 2008
Pubblicato: Apr 19, 2009 Hits: 1906
           
  Votazione Media

Tags



Apuane M.Procinto M.Croce M.Matanna M.Nona

Descrizione

Commenti






Tre percorsi con diverse difficoltà nelle Alpi Apuane nel gruppo del Monte Croce e del Monte Nona.

Tutti gli itinerari proposti hanno inizio dal rifugio Alto Matanna (WP PK)
 
Monte Nona (1297 m)
Escursione senza difficoltà che ti porta sul monte Nona nelle Apuane meridionali. Il M. Nona è una montagna di calcare rossiccio. Nel lato orientale, che guarda la Garfagnana, presenta pendii erbosi e affioramenti calcarei, mentre nel versante marittimo precipita con una parete strapiombante alta oltre 200 m.
Dal parcheggio del rifugio Alto Matanna (WP PK) auto in quindici minuti arrivi lungo il segnavia 5 al Callare del Matanna (WP CallareM). Da qui risali lungo la cresta Sud e arrivi alla cima (h 1,15 dal rifugio).
Il panorama che si gode dalla sua vetta è superlativo. Guardando verso il mare puoi vedere l’isola di Gorgona, l’Elba, la Corsica e leggermente più a Nord l’isola Palmaria col golfo di La Spezia; il colpo d’occhio sull’arco apuano è straordinario e va dal monte Sagro (a Nord) all’Altissimo, al Corchia, al Gruppo delle Panie e al Matanna; inoltre lontano verso oriente il profilo dell’Appennino Tosco-Emiliano fa da cornice.

Monte Procinto (1177 m)
Il M. Procinto è una struttura rocciosa tra le più caratteristiche delle Apuane, così chiamata per la sua forma che lo fa sembrare in precario equilibrio.
Come nell’itinerario precedente ti porti al Callare del Matanna (WP CallareM).
Da qui prendi il sentiero n° 5 che percorrendo una grande cengia erbosa sotto la parete aggettatte del  M. Nona ti porta fino alla foce del Procinto. Ora passando su una piccola passerella di legno superi un profonda spaccatura e raggiungi l’attacco della ferrata. E’ la via “normale” alla vetta, di facile difficoltà a parte l’elevata esposizione.  E’ fondamentale un’attrezzatura adeguata: imbrago, longe con moschettoni, dissipatore e il casco. Inizia con una scala metallica ,per proseguire lungo scalini scavati nella roccia e infissi pioli di ferro. Dopo un tratto molto verticalre il tracciato si porta a sx per cengia e entra in una stretta gola da essa accedi al cono sommitale coperto da un fitto boschetto.
Il tempo di salita della ferrata  è di circa 45 minuti .
Dalla cima godi di un panorama straordinario , vedi gran parte dell’arco apuano e la costa della Versiglia fino a La Spezia e scrutando l’orizzonte, nelle giornate terse, puoi vedere l’isola di Gorgona, l’Elba, e la Corsica.
Dal rifugio Alto Matanna alla vetta, andata e ritorno,  h 3,00.

Monte Croce (1314 m).
Dalla sagoma piramidale con vasti pendii prativi, noti per la fioritura di giunchiglie, è posto su uno zoccolo calcareo che gli cinge tutto il lato occidentale.
Dal parcheggio raggiungi il WP Biv sent e prendi il sentiero cai 109, lo percorri verso Nord fino alla foce delle Porchette (m 982) (WP snt 8).
Da qui il sentiero piega ad Est attraversando alla base balze rocciose. Pervieni ad una bella forra, Le Scalette, la risali e esci in un bucolico avvallamento da dove iniziano i pendii di prati. Puoi salire direttamente alla vetta per gli erti prati oppure portarti verso dx fino al crinale erboso e da lì alla cima lungo  una traccia ben marcata.  Dal rif. Alto Matanna  h 2,00.
Dalla cima panorama stupendo sul massicco Gruppo delle Panie.

Utile la carta dei sentieri e rifugi delle Alpi Apuane edita dalla Multigraphic (Fi).

Come arrivare
Dal versante mare: da Stazzema (Lu) predere i sentieri n°5 e n°5 bis, che porta al rifugio Forte dei Marmi ( o Alpe della Grotta) Nella stessa valle puoi raggiugerlo partendo da Pomezzana, sentiero n°106. Dal rifugio si seguono poi le indicazioni per il Procinto e il rifugio Alto Matanna.

Dal versante della Garfagnana: da Pescaglia (Lu) passando per foce Bucine con l’auto arrivi al rifugio Alto Matanna (N 43°59.248 E 010°20.716). Qui hai anche la possibilità di campeggiare.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
M. Nona facile percorso escursionistico E 2 Km 97 m 195 m
Vedi altimetria
M.Procinto itinerario con tratto in ferrata per EEA 2 Km 362 m 191 m
Vedi altimetria
Monte Croce erto percorso Escursionistico 3 Km 409 m 170 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

Snt8 Lat: 44.001003 Lon: 10.342368 978 m

Foce delle Porchette e bivio col sentiero 8


Procnto Lat: 43.996646 Lon: 10.334586 1173 m

vetta


M.Nona Lat: 43.995440 Lon: 10.339175 1263 m

vetta


ferrataP Lat: 43.995936 Lon: 10.334841 1172 m

inizio ferrata per Procinto (EEA)


fonte Lat: 44.002746 Lon: 10.348878 1081 m
fonte d'acqua potabile

Canyon Lat: 44.001777 Lon: 10.348272 1049 m

ingresso della forra Le Scalette. Percorso facile, leggermente attrezzato


CallareM Lat: 43.988862 Lon: 10.340526 1078 m
26-APR-08 7:49:02

biv sent Lat: 43.990132 Lon: 10.343358 1060 m

Bivio per sentiero che va al monte Croce e quello per la foce del Callare


PK auto Lat: 43.987470 Lon: 10.345275 1215 m

parcheggio auto presso Rifugio Alto Matanna