Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Ricognizione

Pubblicato da alessandro menozzi « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Ricognizione

Pubblicato da alessandro menozzi « »


Mototurismo
« »
Stato: Italia Inizio: MinEle: 57 m
Regione: piemonte Fine: MaxEle: 728 m
Città:
 
acqui terme
Waypoints: 0 Dislivello salita: 2032 m
Distanza:
 
371.0 km
Downloads: 23 Dislivello discesa: 2019 m
Data report:
 
Nov 19, 2017
Pubblicato: Jun 24, 2008 Hits: 1893
           
  Votazione Media

Tags



Turismo Piemonte Moto motoflipperando enduro

Descrizione

Commenti






 

LA RICOGNIZIONE..
(22 GIUGNO 2008)

Morgana e Flipper

 

foto e dati su: www.motoflipperando.it

 

Prefazione: tra una chiacchiera e un'altra nel forum di 2R&B, mi sovviene il desiderio di organizzare il primo giro on-off, una motociclettata tra amici con uno sfondo turistico condito da un po' di terra e fango.. L'idea piace e così ora si deve trovare il percorso giusto.. su una rivista di 4x4 leggo un road book particolarmente interessante nella zona di Acqui Terme.. dobbiamo fare un sopralluogo!

Finalmente il momento è giunto! dopo tanto rimandare a causa del meteo non proprio propizio, si parte per la ricognizione del primo on-off che faremo il 27-07-2008. Ci alziamo presto, questa volta la base di partenza è la stessa.. il sole nonostante siano le 7.00 è già alto! gli uccellini cinguettano così tanto da svegliarci prima del previsto! Sicuramente sarà una grande giornata! Una bella colazione, gli ultimi preparativi sotto gli occhi attenti di Axel, il pastore tedesco "Capo meccanico", e poi via verso Binasco, il primo punto di ritrovo. Aspettiamo Joey pochi minuti, eccolo arrivare puntualissimo.. saluti veloci e si parte verso Acqui Terme dove dobbiamo congiungerci con Roby e Enrica. La strada è abbastanza sgombra e, tra una statale e una strada di paese, siamo al punto convenuto. Ci rilassiamo un po', facciamo due chiacchiere ed ecco che spuntano Roby a cavallo del mostruoso GS, nel senso che ha una moto davvero possente, e Enrica sulla sua motina 650 rossa fiammante. Il gruppo al completo parte per l'avventura ricognitiva, abbiamo un road book e ci avventuriamo per le strade indicate e come succede di solito negli off-road ci si perde!

Ci troviamo inerpicati per il sentiero sbagliato, ne proviamo un'altro che presto ci porta a un cascinale semi-abbandonato.. il paesaggio merita ma riportare giù le moto dal sentiero non è semplice, finalmente troviamo la via giusta ma ahimè presto il percorso si restringe, ci ritroviamo praticamente in un campo che poi cede il posto a un piccolo rigagnolo.. qui il fango abbonda con un bel TT non ci sarebbe problema.. ma senza tasselli e con più di 200 kg in mezzo alle gambe..

Joey tenta il passaggio e dopo un attimo di defaiance eccolo dall'altra parte.. torna a piedi e insieme decidiamo che questo sterrato è troppo difficoltoso e inadatto da  fare in gruppo, ma gli impavidi cavalieri dopo aver assistito il temerario a tornate indietro, provano anche loro ne vale assolutamente la pena! Dopo Joey passa Roby con la moto dell'Enrica una grande sotto tutti i punti di vista, poi ritorna e lo rifà anche con la sua super BMW infatti questo passaggio ci aiuta notevolmente per fare dietrofront.. poi è la volta di Flipper. Enrica ed io li guardiamo e facciamo il tifo.

Dopo che anche la vecchia signora ha passato il tratto di ritorno, Flipper scende dalla moto e scoppiano le ovazioni dei componenti maschili che con un cameratesco abbraccio festeggiano le riuscite manovre. Fa caldo i motori sono al limite della temperatura e così decidiamo di riprendere l'asfalto per far raffreddare un po' i mezzi.. Ci dirigiamo verso il Sassello, e sarà l'orario o le sudate fatte, ma la fame si fa sentire e così tra una curva e l'altra dietro un piccolo ponticello ecco comparire timido timido un ristorante niente male! Con le gambe sotto il tavolo trascorriamo un paio di ore in allegria a reidratarci, il gran caldo ci ha resi assetati e  affamati!.. dopo la sosta si riparte in direzione Sassello, l'intenzione è quella di provare un'altro sterrato ma l'ora è tarda per le imprese titaniche così dopo una serie di bellissime curve arriviamo a desiderare una sosta, troviamo un barettino di paese che dopo tanto cercare ci sembra il più bello del mondo.. ci rinfreschiamo chiacchierando sotto un porticato. Quando ripartiamo è per tornare a casa, Enrica e Roby verso Torino, Joey in direzione Crema e noi per Milano. Il bilancio della giornata è positivissimo! anche se non abbiam trovato lo sterrato adatto alla prossima uscita, abbiamo ritrovato il piacere di uscire in gruppo con persone a me quasi sconosciute ma con cui sono stata stupendamente! grazie amici a presto..

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
22-GIU-08 No Description 371 Km 2032 m 2019 m
Vedi altimetria