Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Svizzera in bici 1

Pubblicato da Giorgio Rada « »

Print version Email Link Google KML Download

Svizzera in bici 1

Pubblicato da Giorgio Rada « »


Cicloturismo
« »
Stato: Svizzera Inizio: MinEle: 0 m
Regione:
 
Fine: MaxEle: 2379 m
Città:
 
Waypoints: 0 Dislivello salita: 41142 m
Distanza:
 
3323.1 km
Downloads: 109 Dislivello discesa: 42557 m
Data report:
 
May 24, 2019
Pubblicato: Jan 30, 2008 Hits: 3885
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






La Svizzera è il paradiso delle vacanze attive. Qui ci sono tutte le tracce dei 9 percorsi nazionali per cicloturismo che nel corso degli anni ho percorso un po' alla volta. Ma non c'è solo la bici per percorrere la Svizzera in lungo e in largo. Consiglio vivamente di fare una visita al sito www.svizzeramobile.ch. Qui troverete tutte le informazioni, con cartine 1:25000, sui percorsi per bici, MTB, a piedi, pattini e persino in canoa.

Percorsi contigui:

5 nazioni parte 1   http://www.giscover.com/tours/tour/display/1434

5 nazioni parte 2   http://www.giscover.com/tours/tour/display/1820

5 nazioni parte 3   http://www.giscover.com/tours/tour/display/1959

Bodensee radweg   http://www.giscover.com/tours/tour/display/5278

Rehinradweg   http://www.giscover.com/tours/tour/display/3643

giro del lago di Como    http://www.giscover.com/tours/tour/display/8118

 1 Percorso del Rodano
Andermatt–Genève
Il percorso del Rodano si snoda nel Vallese, incorniciato da cime maestose, su sentieri tranquilli lungo il Rodano. Quindi il lungolago bordato di palme del Lac Léman, i suggestivi vigneti di Lavaux e l'internazionale città di Ginevra.
Il percorso del Rodano si estende lungo l'intero Vallese, incorniciato da montagne maestose, e prosegue sulle sponde del Lac Léman.
Dopo i pascoli alpini della Urserental, la dura salita sul Furkapass e la discesa esilarante passando accanto alle torri del ghiacciaio del Rodano. Si percorre il Goms, la valle ampia e assolata del giovane fiume. Profumo di fiori e di resina quasi fino a Briga, capoluogo dell'Alto Vallese. La valle si allarga, il sole riscalda i fianchi secchi delle montagne. Prima delle ridenti città di Sierre e Sion, un tratto impetuoso del Rodano; poi il «Pfynwald», una riserva naturale su un immenso cono di deiezione. Sulla valle inferiore del Rodano domina lo scenario montano dei Dents du Midi. È il regno dei frutteti e dei vigneti.
Il Lac Léman, un piccolo mare argenteo circondato da cime innevate e dai vigneti di Lavaux e La Côte. Lungo la riva si incontrano Vevey, Montreux, Losanna, vivace capoluogo cantonale, quindi Nyon e l'internazionale città di Ginevra.
Lunghezza:
320 km
di cui non asfaltati: 26 km
7 tappe
Dislivello:
Andermatt–Genève: 2'100 m
Genève–Andermatt: 3'200 m
Requisiti:
Tecnica: facile (senza passo del Furca, senza Ernen-Mörel)
Forma fisica: facile (senza passo del Furca, senza Mörel-Ernen)

Tratto Andermatt–Oberwald
Superamento del passo in alta montagna adatto agli esperti. Si parte dai pascoli alpini privi di alberi del'Urserental, fino a raggiungere le torri di ghiaccio del ghiacciaio del Rodano.
Tratto Andermatt–Oberwald
Lunghezza: 38 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Andermatt–Oberwald: 1000 m
Oberwald–Andermatt: 1060 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Andermatt–Oberwald: 0 m
Oberwald–Andermatt: 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio fino a ottobre. Per informazioni: tel. 163



Tratto Oberwald–Brig
Goms: l'ampia valle dove scorre il Rodano nel suo tratto iniziale. I campi in fiore e il profumo di resina vi accompagneranno lungo l'alta valle assolata.
Lunghezza: 43 km
Di cui non asfaltati: 19 km
Dislivello:
Oberwald–Brig: 220 m
Brig–Oberwald: 920 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:Oberwald–Brig: 90 m
Brig–Oberwald: 200 m
Grado di difficoltà: medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Ernen–Briga: su strada cantonale molto trafficata. Soluzioni alternative: treno o percorso per mountain bike Ausserbinn–Grengiols, ca. 2 km in bici, splendido paesaggio.

Tratto Brig–Sion
La principale valle del Vallese si allarga, ed il sole riscalda i fianchi secchi delle montagne. Fra le ridenti cittadine di Sierre e di Sion, il Rodano scorre in un tratto impetuoso. Il Pfynwald, una riserva naturale su un immenso cono di deiezione.
Lunghezza: 60 km
Di cui non asfaltati: 2 km
Dislivello:
Brig–Sion: 70 m
Sion–Brig: 260 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Brig–Sion: 30 m
Sion–Brig: 120 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti<
Buona a sapersi: Se il tempo è bello, nel pomeriggio soffia a monte un vento forte. Leuk-Sierre: strada principale molto trafficata. Soluzioni alternative: treno o percorso regionale Varen-Saegesch.



Tratto Sion–Montreux
Lo scenario di alta quota del Dents du Midi domina la valle inferiore del Rodano. E' il regno dei frutteti e dei vigneti. Martigny, adagiata su un'ansa del Rodano, sembra sorridere, mentre St. Moritz sorveglia il punto più stretto della valle.
Lunghezza: 75 km
Di cui non asfaltati: 3 km
Dislivello:
Sion–Montreux: 30 m
Montreux–Sion: 140 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Sion–Montreux: 30 m
Montreux–Sion: 140 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Se il tempo è bello, nel pomeriggio soffia a monte un forte vento. Evionnaz–St. Moritz e Villeneuve–Montreux su strade principali.
Non toccare l'acanto gigante selvatico, perchè, con l'azione dei raggi solari, provoca vesciche da scottature.
 

Tratto Montreux–Genève
Il lago di Ginevra, un piccolo mare argenteo circondato da cime innevate e dai vigneti di Lavaux e La Côte. Lungo le sue rive si trovano Vevey, Montreux, Losanna, la città principale del Canton Vaud, Nyon e l'importante città di Ginevra.
Lunghezza: 93 km
Di cui non asfaltati: 2 km
Dislivello:
Montreux–Genève: 330 m
Genève–Montreux: 330 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Montreux–Genève: 270 m
Genève–Montreux: 270 m
Difficoltà: medio, per ciclisti abituati al traffico
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Villeneuve–St-Prex: strada principale molto trafficata. Soluzioni alternative: treno o battello.

 
   

  2 Percorso del Reno
Andermatt–Basel

Il percorso del Reno segue il Reno dalla sua sorgente montana fino ai grandi porti di Basilea. Su tracciati variati attraversa numerosi paesaggi creati dal maestoso fiume nel corso del tempo.
Il percorso percorso del Reno si estende a semicerchio lungo la Svizzera orientale, seguendo l'imponente fiume Reno dalla sua sorgente montana fino ai grandi porti di Basilea.
Superato un duro valico alpino, l'Oberalp, luogo di nascita del Reno, la Surselva, regione di lingua romancia. Vista spettacolare sulla selvaggia Ruinaulta (gola del Reno); Coira, capoluogo della Rezia; la favonica regione della «Herrschaft» e la diga sul Reno fino all'ampio Bodensee. Frutteti, castelli e viavai di turisti in riva allo sfavillio verde e argenteo del «mare svevo».
Boschi silenziosi, poi il fragore della Rheinfall, la cascata del Reno a Sciaffusa. La potenza del fiume domata da undici centrali elettriche. Lungo il percorso, idilliaci sentieri ripuali, campi di asparagi, case a graticcio, pali elettrici, torri per pompare salamoia, autostrade, comuni tedeschi e svizzeri collegati da ponti, rovine romane, i rumori dell'agglomerato e infine i Basler Läckerli e le navi mercantili di Basilea. 
Lunghezza:
432 km
di cui non asfaltati: 80 km
11 tappe
Dislivello:
Andermatt–Basel: 2'000 m
Basel–Andermatt: 3'200 m
Requisiti:
Tecnica: facile (senza passo dell'Oberalp)
Forma fisica: facile (senza passo dell'Oberalp)

Tratto Andermatt–Disentis
La sorgente limpida del Reno sgorga nell'Oberalpgebiet. In Val Tujetsch si trova uno dei più ricchi e interessanti giacimenti minerari delle Alpi.
Tratto Andermatt–Disentis
Lunghezza: 34 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Andermatt–Disentis: 610 m
Disentis–Andermatt: 910 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Andermatt–Disentis: 0 m
Disentis–Andermatt: 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio fino a ottobre. Per informazioni: tel. 163.


 

Tratto Disentis–Chur
«Soprasselva» – la Surselva – è la zona più estesa del cantone dei Grigioni dove si parla la lingua romanza. Qui si trova la maestosa e selvaggia gola del Reno anteriore - il Grand Canyon della Svizzera. A Coira, la più antica città a nord delle Alpi, ci sono moltissimi ristoranti.
Tratto Disentis–Chur
Lunghezza: 64 km
Di cui non asfaltati: 23 km
Dislivello:
Disentis–Chur: 580 m
Chur–Disentis: 1130 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Disentis–Chur: 290 m
Chur–Disentis: 740 m
Grado di difficoltà: medio
Per: Giovani, adulti

Tratto Chur–Buchs (SG)
La regione della «Herrschaft», fertile orto e vigneto dei Grigioni, poggia su coni di deiezione di scisto. È anche la patria di Heidi, di Peter e del vecchio dell'alpe.

Lunghezza:
49 km
di cui non asfaltati: 7 km
Dislivello:
Chur–Buchs (SG): 150 m
Buchs (SG)–Chur: 260 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile
Consigli:
Attenzione: nelle giornate di bel tempo, nel pomeriggio nella valle del Reno soffia un forte vento a monte; nei giorni di Favonio, tuttavia, il vento soffia a valleTratto Rorschach–Schaffhausen

Tratto Buchs (SG)–St. Margrethen
La valle del Reno sangallese, una regione spesso riscaldata dal favonio. Le modifiche del corso del Reno hanno permesso di guadagnare molta terra, dando origine al delta di acqua dolce più esteso d'Europa, famoso anche per la sua ricca avifauna.

Lunghezza:
47 km
di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Buchs (SG)–St. Margrethen: 80 m
St. Margrethen–Buchs (SG): 120 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile
Consigli:
Attenzione: passaggio del confine non sorvegliato presso St. Margrethen: l'attraversamento del confine è consentito solo di giorno e con un documento d'identità

Tratto St. Margrethen–Kreuzlingen
Il Bodensee, l'anima d'Europa. La regione attorno al scintillante «mare svevo» è un paesaggio rurale di lunga data. Nonostante la vita pulsante sulle sue rive, la Turgovia, con i suoi castelli e frutteti, è rimasta un tratto di terra idilliaco.


Lunghezza:
62 km
di cui non asfaltati: 11 km
Dislivello:
St. Margrethen–Kreuzlingen: 70 m
Kreuzlingen–St. Margrethen: 80 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile

Tratto Kreuzlingen–Schaffhausen

Il paesaggio ameno attorno all'Untersee aveva già incantato Napoleone, le facciate ornate di affreschi di Stein am Rhein attirano ogni anno migliaia di turisti, proprio come le Rheinfall, a Sciaffusa, le più imponenti cascate d'Europa.
Lunghezza:
48 km
di cui non asfaltati: 10 km
Dislivello:
Kreuzlingen–Schaffhausen: 170 m
Schaffhausen–Kreuzlingen: 180 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile
Consigli:
Attenzione: passaggi del confine non sorvegliati fra Stein am Rhein e Sciaffusa: l'attraversamento del confine è consentito solo di giorno e con un documento d'identità

3 Persorso Nord-Sud
Basel–Chiasso

Il percorso Nord–Sud segue le grandi vie di comunicazione e attraversa le grandi regioni paesaggistiche del Giura, del Mittelland, della Svizzera centrale e, superando le Alpi, del Ticino.
Basilea, Liestal e l'Ergolztal, un agglomerato operoso e fiorente. Paesaggi tranquilli e ameni nel Giura basilese con il Schafmattpass. Splendida discesa verso i tetti a capanna di Aarau. L'isolata Suhrental, lungo il Sempachersee e la sua fame di ossigeno, frotte di turisti a Lucerna, all'orizzonte si stagliano le montagne. Un lago imprevedibile: il Vierwaldstättersee, spesso pacifico, col favonio si scatena.
Il traffico autostradale nelle orecchie, sul Teufelsbrücke verso il Gottardo, una discesa spettacolare verso sud. Il clima cambia, prima il granito, poi castagni e vigneti, Bellinzona «La Turrita», uno sguardo sul Piano di Magadino. Il Lago di Lugano con la fotografatissima Morcote e infine il Mendrisiotto, un calderone di ferrovia, auto, dogana e ditte commerciali.
Lunghezza:
365 km
di cui non asfaltati: 30 km
8 tappe
Dislivello:
Basel–Chiasso: 3'600 m
Chiasso–Basel: 3'600 m
Requisiti:
Tecnica: medio (senza passo)
Forma fisica: facile (senza passo)

Tratto Basel–Aarau
Basilea, il Liestal e l'Ergolztal formano un'unione operosa e consapevole della propria forza. La quiete e i paesaggi incantevoli sul versante del Giura affacciato su Basilea sembrano contrastare tutto ciò. Segue un'inebriante discesa nel Mittelland attraverso la cima sud del Giura.
Tratto Basel–Aarau
Lunghezza: 57 km
Di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Basel–Aarau: 700 m
Aarau–Basel: 570 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Basel–Aarau: 210 m
Aarau–Basel: 50 m
Grado di difficoltà: medio
Per: Giovani, adulti

Tratto Aarau–Luzern
Da Aarau, la città "dal bel tetto a capanna", si prosegue attraverso il Suhrental, situato fuori mano, verso la cittadina di Sursee sul Sempachersee, lago che, attorniato da campi a coltivazione intensiva, sembra guarire lentamente. Lucerna, la porta della Svizzera centrale e città degli stranieri per eccellenza.
Tratto Aarau–Luzern
Lunghezza: 56 km
Di cui non asfaltati: 15 km
Dislivello:
Aarau–Luzern: 220 m
Luzern–Aarau: 170 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Aarau–Luzern: 220 m
Luzern–Aarau: 170 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Sursee–Sempach strada principale molto trafficata.

Tratto Luzern–Flüelen
Il lago dei Quattro Cantoni è uno dei più belli ed estesi della Svizzera. Grazie ai suoi numerosi rami, collega il Mittelland e le Alpi. Quando soffia l'impetuoso vento di favonio, il lago mostra il suo lato più selvaggio.
Tratto Luzern–Flüelen
Lunghezza: 50 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Luzern–Flüelen: 220 m
Flüelen–Luzern: 220 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Luzern–Flüelen: 70 m
Flüelen–Luzern: 60 m
Grado di difficoltà: medio, per ciclisti abituati al traffico
Per: Adulti
Buona a sapersi: Traghetti Beckenried–Gersau: servizio sospeso dalla metà di ottobre alla metà di marzo. Brunnen–Flüelen: strada principale pericolosa e molto trafficata. Soluzioni alternative: treno o battello.

Tratto Flüelen–Airolo
La regione di Uri, con la Reuss, la gola di Schöllen, con il "Ponte del Diavolo" e il Gottardo, sono considerati percorsi alpini di transito rilevanti a livello europeo. Non importa se a cavallo, in treno o in auto, tutto doveva e deve essere trasportato verso sud attraverso il Gottardo.
Tratto Flüelen–Airolo
Lunghezza: 63 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Flüelen–Airolo: 1680 m
Airolo–Flüelen: 960 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Flüelen–Airolo: 40 m
Airolo–Flüelen: 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Göschenen–Andermatt: strada principale con gallerie pericolose. Soluzione alternativa: treno. Passo aperto generalmente da giugno fino a ottobre. Per informazioni: tel. 163. Altezza passo Airolo acciottolato, non adatto per bici prive di sospensioni. Alternativa: strada principale.

Tratto Airolo–Bellinzona
La Leventina è da sempre considerata un corridoio di passaggio. Più si prosegue verso sud, più il clima diviene mite. Si può costeggiare senza troppa fatica il Ticino, ed incontrare presto castani e vigneti, nonchè Bellinzona, denominata "La Turita" a causa dei suoi numerosi castelli.
Tratto Airolo–Bellinzona
Lunghezza: 65 km
Di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Airolo–Bellinzona: 40 m
Bellinzona–Airolo: 950 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Airolo–Bellinzona: 40 m
Bellinzona–Airolo: 100 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti

Tratto Bellinzona–Chiasso
Dal Monte Ceneri si ha una vista luminosa sul piano di Magadino e sul lago Maggiore. Poi, una valle operosa prosegue fino al lago di Lugano. Morcote è un ottimo soggetto per le fotografie, mentre la punta del lago situata più a sud, il Mendrisiotto, è un intrico di aziende commerciali, dogana, autostrade e impianti ferroviari.
Tratto Bellinzona–Chiasso
Lunghezza: 72 km
Di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Bellinzona–Chiasso: 460 m
Chiasso–Bellinzona: 450 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Bellinzona–Chiasso: 120 m
Chiasso–Bellinzona: 370 m
Grado di difficoltà: medio, per ciclisti abituati al traffico
Per: Adulti
Buona a sapersi: Cadenazzo–Bironico: strada principale molto trafficata. Soluzione alternativa: treno.

4 Percorso panoramico delle Alpi
St. Margrethen–Aigle
Costellato di valichi e gole, il percorso panoramico delle alpi attraversa le Prealpi settentrionali, abbellite da insediamenti, colture e industrie alpestri ricchi di tradizione.
Lo sforzo fisico è premiato da vedute spettacolari. Un continuo saliscendi fra le ridenti colline dell'Appenzello, più boscoso e aspro il Toggenburgo. La piana alluvionale della Linth, le terre glaronesi fin sul Klausenpass. Maestoso il Vierwaldstättersee, meno profondo il Sarnersee, alpino il paesaggio palustre sul Glaubenbielenpass, porta dell'Entlebuch, dossi e conche nell'Emmental.
Si riprende fiato nel «Chabisland» bernese, arenaria e detriti nel fossato della Sense, abbondanza di cattedrali a Friburgo. Un paesaggio incantevole con un lago artificiale: il Lac de la Gruyère. Il castello di Gruyères, cittadina da cartolina. Solitari i pascoli alpini fino all'Hongrin, risvegliati saltuariamente dalle esercitazioni dell'esercito. 1000 m di dislivello: la discesa inebriante nella valle del Rodano. 
Lunghezza:
483 km
di cui non asfaltati: 10 km
8 tappe
Dislivello:
St. Margrethen–Aigle: 7'900 m
Aigle–St. Margrethen: 7'900 m
Requisiti:
Tecnica: difficile
Forma fisica: difficile
Consigli:
Per questo percorso è d’aiuto essere in buone condizioni fisiche e possedere esperienza di guida nel traffico. Il percorso (ad eccezione del tratto di deviazione Chüblisbüehl presso Sörenberg) è interamente asfaltato.

Tratto St. Margrethen–Appenzell
Un continuo saliscendi fra le colline dell'Appenzello; «un'osteria ogni due case», dicono qui. Una zona rurale tradizionale e tranquilla, un paesaggio finemente strutturato ai piedi del Säntis, tipici il dialetto antico e l'umorismo sagace.

Lunghezza:
46 km
di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
St. Margrethen–Appenzell: 900 m
Appenzell–St. Margrethen: 540 m
Requisiti:
Tecnica: medio
Forma fisica: difficile

Tratto Ziegelbrücke–Flüelen
La pianura di Linth, considerata la "terra del formaggio Zieger", ha origini alluvionali. Caratterizzata da immense pareti calcaree, un tempo era un importante centro tessile di rilevanza mondiale. Il Glarnerland e il passo del Klausen formano un paesaggio montano con le tradizionali coltivazioni a terrazza.
Tratto Ziegelbrücke–Flüelen
Lunghezza: 78 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Ziegelbrücke–Flüelen: 1600 m
Flüelen–Ziegelbrücke: 1600 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Ziegelbrücke–Flüelen: 300 m
Flüelen–Ziegelbrücke: 80 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio a ottobre. Per informazioni: tel. 163. Soluzione alternativa non segnalata: Glarus–Brunnen attr. il passo del Pragel (altezza max. del passo 1550 m, aperto generalmente da giugno a ottobre)

Tratto Flüelen–Sarnen
Quando il favonio soffia con furia, il lago dei Quattro Cantoni, imponente e profondo, offre un panorama mozzafiato. Molto più calmo, invece, il poco profondo Sarnersee, caratterizzato dal paesaggio tipico del Cantone di Obwaldo, dove si trova l'abbazia di "Fratello Klaus" (S. Nicola di Flué).
Tratto Flüelen–Sarnen
Lunghezza: 56 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Flüelen–Sarnen: 260 m
Sarnen–Flüelen: 240 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Flüelen–Sarnen: 110 m
Sarnen–Flüelen: 90 m
Grado di difficoltà: medio, per ciclisti abituati al traffico
Per: Adulti
Buona a sapersi: Traghetti Beckenried–Gersau: Servizio sospeso dalla metà di ottobre alla metà di marzo. Brunnen–Flüelen: strada principale pericolosa e molto trafficata. Soluzione alternativa: treno o battello.

Tratto Sarnen–Thun
Entlebuch presenta paesaggi alpini paludosi nella zona piovosa di Glaubenbielen, ed una riserva naturale della biosfera attorno al monte Schrattenfluh. Di non minor valore, inoltre, è la "Chräche o Höger" dell'Emmental, un classico paesaggio prealpino collinare.
Tratto Sarnen–Thun
Lunghezza: 84 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Sarnen–Thun: 1830 m
Thun–Sarnen: 1730 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Sarnen–Thun: 690 m
Thun–Sarnen: 840 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio fino a ottobre. Per informazioni: tel. 163. Alternativa segnalata, di notevole interesse paesaggistico: Sörenberg–Schangnau via Chüblisbüehl, 5 km transitabili solo con mountain bike o bicicletta a mano

Tratto Thun–Bulle (Morlon)
Dal Chabisland, attraverso il selvaggio greto del torrente Sense, verso Friburgo. Il centro storico, con la sua cattedrale e le 200 facciate gotiche delle case, è situato in una posizione pittoresca, in un punto in cui il fiume Sarine forma un'ansa. Il paesaggio è incantevole, mentre il lago, Lac de la Gruyère, è artificiale.
Tratto Thun–Bulle (Morlon)
Lunghezza: 88 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Thun–Bulle (Morlon): 1140 m
Bulle (Morlon)–Thun: 950 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Thun–Bulle (Morlon): 1140 m
Bulle (Morlon)–Thun: 950 m
Grado di difficoltà: da medio a elevato, per ciclisti abituati al traffico
Per: Giovani, adulti

Tratto Bulle (Morlon)–Aigle
Terra della «Crème de la Gruyère» e delle mucche bianche e nere. Sulla collina si trova la cittadina di Gruyères, con il suo prestigioso castello. Hongrin, universo solitario degli aspri pascoli alpini, attraversato di tanto in tanto dal rombo delle esercitazioni dell'esercito. Da qui si parte per raggiungere la dolcezza del paesaggio della Valle del Rodano.
Tratto Bulle (Morlon)–Aigle
Lunghezza: 73 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Bulle (Morlon)–Aigle: 1120 m
Aigle–Bulle (Morlon): 1420 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Bulle (Morlon)–Aigle: 1120 m
Aigle–Bulle (Morlon): 850 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: La Lécherette–Corbeyrier apertura sabato–domenica: giugno–ottobre, tutti i giorni: dal 1 luglio al 15 agosto. (Poligono di tiro militare l’Hongrin). Soluzione alternativa non segnalata: La Lécherette–Aigle via Col des Mosses.

5 Percorso dell’Altopiano
Romanshorn–Lausanne

Una gita piacevole ­– in prevalenza su tracciati privi di traffico motorizzato – alla scoperta dell'affascinante «normalità» del Mittelland svizzero, dal Bodensee al Lac Léman.
Le dolci colline dell'Alta Turgovia solcate dalla Thur e dalla Töss, corsi d'acqua imprevedibili nel paese degli abeti. Winterthur, agglomerato urbano ricco di spazi ricreativi: spettacolo e rumore attorno all'aeroporto, prati da strame ai Chatzensee e Büsisee. Iris gialli, fabbrica di cemento, cittadine ammiccanti sull'Aare in Argovia e Soletta. Tutto si accalca nella lunga striscia abitata ai piedi del Giura: Aare e traffico, città, abitanti, fabbriche e magazzini.
La regione dei Tre Laghi, un tempo zona palustre, trasformata dall'uomo in zona agricola. Intatti i canneti fluttuanti e le onde che si frangono sulle rive basse. Il Mormont, collinetta che spartisce le acque europee, gli ondulati campi di grano nel canton Vaud, l'impetuoso ruscello Venoge e la distesa argentea del piccolo «mare», il Lac Léman. 
Lunghezza:
370 km
di cui non asfaltati: 85 km
7 tappe
Dislivello:
Romanshorn–Lausanne: 1'600 m
Lausanne–Romanshorn: 1'600 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile

Tratto Romanshorn–Wil (SG)
Le dolci colline dell'Alta Turgovia: mele e pere abbondano, la fabbrica di conserve di Bischofszell una logica conseguenza. L'autostrada ha ridotto al lumicino l'ampia zona golenale di una volta a est di Wil, capoluogo del «Fürstenland».

Lunghezza:
36 km
di cui non asfaltati: 13 km
Dislivello:
Romanshorn–Wil (SG): 280 m
Wil (SG)–Romanshorn: 100 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile

Tratto Winterthur (Töss)–Aarau (Aare)
In bilico tra metropoli e città rilassante: spettacoli e movimento attorno all'aeroporto, prati paludosi sul Chatzensee e sul Büsisee, la Badenfahrt, eccezionali vetrate gotiche, iris gialli sulle isole fluviali dell'Aare, fabbriche di cemento e antichissimi edifici in stile asburgico.
Tratto Winterthur (Töss)–Aarau (Aare)
Lunghezza: 79 km
Di cui non asfaltati: 20 km
Dislivello:
Winterthur (Töss)–Aarau (Aare): 350 m
Aarau (Aare)–Winterthur (Töss): 410 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Winterthur (Töss)–Aarau (Aare): 350 m
Aarau (Aare)–Winterthur (Töss): 410 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Baden: strada molto trafficata.

Tratto Aarau (Aare)–Biel (Nidau)
Nella lunga striscia di terra abitata ai piedi del Giura tutto si accalca: l'Aare, il traffico, le città, la gente, le fabbriche e i depositi. Nonostante ciò, il Mittelland, rurale e ameno, è molto vicino, come la natura. Il "cortile interno" della Svizzera regala forti emozioni.
Tratto Aarau (Aare)–Biel (Nidau)
Lunghezza: 85 km
Di cui non asfaltati: 30 km
Dislivello:
Aarau (Aare)–Biel (Nidau): 200 m
Biel (Nidau)–Aarau (Aare): 130 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Aarau (Aare)–Biel (Nidau): 200 m
Biel (Nidau)–Aarau (Aare): 130 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti

Tratto Biel (Nidau)–Yverdon
lago di Bienne–lago di Neuchâtel: il canto delle cicale nel canneto, le onde che si rifrangono dolcemente sulla riva poco profonda, mentre il Giura, da lontano, luccica in un tremolante chiarore. 130 anni fa questo paesaggio è stato profondamente modificato dall'uomo: il lago è stato abbassato, la palude è stata prosciugata, e nella terra sottratta al lago oggi si coltivano verdure.
Tratto Biel (Nidau)–Yverdon
Lunghezza: 81 km
Di cui non asfaltati: 13 km
Dislivello:
Biel (Nidau)–Yverdon: 180 m
Yverdon–Biel (Nidau): 180 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Biel (Nidau)–Yverdon: 70 m
Yverdon–Biel (Nidau): 70 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti

Tratto Yverdon–Lausanne
La pianura di Orbe, fertile e pianeggiante, è circondata da mosaici romani e dalle colline della regione di Vaud. A Mormont si trova lo spartiacque fra Rodano e Reno. Qui il paesaggio muta radicalmente, passando dall'impetuoso ruscello Venoge all'argentea distesa del Lemano.
Tratto Yverdon–Lausanne
Lunghezza: 53 km
Di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Yverdon–Lausanne: 270 m
Lausanne–Yverdon: 320 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Yverdon–Lausanne: 270 m
Lausanne–Yverdon: 320 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Orny–Eclépens: strada principale

6 Percorso dei Grigioni
Chur–Bellinzona / Martina

Il percorso dei Grigioni si snoda su tratti mozzafiato alla scoperta di spettacolari paesaggi alpini; da Coira via Albulapass in Engadina e, sul secondo troncone, lungo il Reno Posteriore, sul passo del San Bernardino e giù fino a Bellinzona.
Un bel giro d'esplorazione nei paesaggi alpini dei Grigioni. Lasciato il capoluogo retico, il «Polenweg» con le vedute mozzafiato sul Reno Posteriore. Il Domleschg, il giardino fiorito dei Grigioni protetto da fortezze e dal Piz Beverin. Selvaggia la gola di Schijn; accanto ai ripidi tornanti della ferrovia retica, roccioso e ventoso l'Albulapass. L'Engadina: ampia e luminosa con splendida vista sulle cime innevate. Maestosa come il battito d'ala di un'aquila la natura della Bassa Engadina.
Il secondo troncone: un abisso di 300 m, la Via Mala, la più spaventosa gola della Rezia. Accoglienti e assolate le case di legno di Splügen, si sale nel paesaggio palustre alpino del passo del San Bernardino. Dossi modellati dai ghiacciai e aziende alpestri, la discesa mozzafiato in Mesolcina, 2000 m di dislivello senza pedalare! L'aria mite del sud, l'asfalto brucia. La meta: le torri di Bellinzona, le mura imponenti che un tempo sorvegliavano la Via delle genti.
Lunghezza
 Chur–Martina: 152 km
di cui non asfaltati: 55 km
4 tappe
Chur–Bellinzona: 128 km
di cui non asfaltati: 25 km
3 tappe
Dislivello
 Chur–Martina: 2'900 m
Martina–Chur: 2'500 m
Chur–Bellinzona: 2'000 m
Bellinzona–Chur: 2'300 m
Requisiti
Tecnica: difficile
Forma fisica: difficile
Consigli:
Attenzione: nei tratti più in quota, è possibile incontrare sentieri sconnessi o paludosi; in inverno, alcuni tratti non sono transitabili

Tratto Chur–Thusis (Sils)
Sfuggire all'incredibile fascino della capitale retica per proseguire lungo il cosiddetto "Polenweg", da dove si possono ammirare panorami mozzafiato sui meandri del Reno Posteriore. Si entra poi nel giardino in fiore dei Grigioni, il Domleschg, custodito da numerose fortezze e dal Piz Beverin.
Tratto Chur–Thusis (Sils)
Lunghezza: 25 km
Di cui non asfaltati: 11 km
Dislivello:
Chur–Thusis (Sils): 220 m
Thusis (Sils)–Chur: 130 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Chur–Thusis (Sils): 220 m
Thusis (Sils)–Chur: 130 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Domat/Ems–Rothenbrunnen: possibile sbarramento causa frana, fare attenzione alla deviazione.

Tratto Thusis (Sils)–St. Moritz (La Punt)
Pedalando con forza lungo la gola di Schiin, una gola scoscesa, si prosegue poi più dolcemente e tranquillamente attraverso la Valle dell'Albula ad Alvaneu, conservando forze sufficienti per affrontare i tornanti della ferrovia retica. Il passo dell'Albula: uno splendore roccioso sfiorato dal vento. Il sudore è ciò che si paga per entrare in Engandina.
Tratto Thusis (Sils)–St. Moritz (La Punt)
Lunghezza: 49 km
Di cui non asfaltati: 7 km
Dislivello:
Thusis (Sils)–St. Moritz (La Punt): 1830 m
St. Moritz (La Punt)–Thusis (Sils): 800 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Thusis (Sils)–St. Moritz (La Punt): 0 m
St. Moritz (La Punt)–Thusis (Sils): 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Thusis–Tiefencastel: strada principale con gallerie pericolose, accendere il faro della bici. Soluzione alternativa: treno. Passo aperto generalmente da giugno a novembre. Per informazioni: tel. 163.

Tratto St.Moritz (La Punt)–Scuol (Martina)
L'Engandina: un paesaggio unico, ampio e luminoso. Vista chiara e limpida sullo scenario delle montagne innevate, fra cui la nobile St. Moritz. Maestosa come il battito d'ali di un'aquila, la natura della bassa Engandina è davvero magnifica.
Tratto St.Moritz (La Punt)–Scuol (Martina)
Lunghezza: 91 km
Di cui non asfaltati: 41 km
Dislivello:
St.Moritz (La Punt)–Scuol (Martina): 690 m
Scuol (Martina)–St.Moritz (La Punt): 1350 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
St.Moritz (La Punt)–Scuol (Martina): 290 m
Scuol (Martina)–St.Moritz (La Punt): 440 m
Grado di difficoltà: medio
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Nei punti più alti è possibile che il terreno sia irregolare o fangoso.

Tratto Thusis (Sils)–San Bernardino Villaggio
Un abisso profondo 300 m: si tratta della Via Mala, la gola più spaventosa della Rezia. Creature fantastiche di 800 anni volteggiano sul soffitto della chiesa di Zillis, il soffitto in legno più famoso in Occidente. Oltrepassando le antiche case di legno di Spluga, si supera il passo del San Bernardino, immersi in un misterioso paesaggio palustre d'alta quota.
Tratto Thusis (Sils)–San Bernardino Villaggio
Lunghezza: 53 km
Di cui non asfaltati: 6 km
Dislivello:
Thusis (Sils)–San Bernardino Villaggio: 1480 m
San Bernardino Villaggio–Thusis (Sils): 530 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Thusis (Sils)–San Bernardino Villaggio: 40 m<BR>San Bernardino Villaggio–Thusis (Sils): 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio a ottobre. Per informazioni: tel 163.

Tratto San Bernardino Villaggio–Bellinzona
Accanto ai piccoli specchi d'acqua, al ghiacciaio ed ai ristoranti alpini. Poi, la discesa mozzafiato verso Mesocco, 2000 metri di dislivello senza pedalare! Si sente sempre più la mitezza del sud. Presto si scorgono le torri di Bellinzona - le imponenti mura che una volta sorvegliavano le vie commerciali.
Tratto San Bernardino Dorf–Bellinzona
Lunghezza: 42 km
Di cui non asfaltati: 6 km
Dislivello:
San Bernardino Villaggio–Bellinzona: 90 m
Bellinzona–San Bernardino Villaggio: 1460 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
San Bernardino Villaggio–Bellinzona: 90 m
Bellinzona–San Bernardino Villaggio: 1460 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti

7 Percorso del Giura
Basel–Nyon

Il percorso del Giura conduce attraverso misteriosi altipiani solitari, cosparsi di abeti e lontani dalle febbrili attività quotidiane, superando numerosi valichi del Giura, da Basilea al Lac Léman.
Il boscoso ruscello La Lucelle, le dolci colline dell'Ajoie, la medievale St-Ursanne, il fiume Doubs con i suoi segreti. L'altopiano delle Franches-Montagnes, un paesaggio ampio e ameno, con prati e abeti e mucche e cavalli al pascolo. Fa da contrasto La Chaux-de-Fonds, capitale della misura del tempo. Imponenti case di pietra, torbiere alte ricche di vegetazione e di libellule, il piccante Vacherin Mont d'Or, il misterioso assenzio della fata verde, delicati carillon e schivi orologiai, il tutto infiltrato da misteriosi corsi d'acqua.
Il fascino fresco e limpido del Lac de Joux ai piedi di un ampio bosco, aziende alpestri e centinaia di formicai nel silenzioso Parc jurassien vaudois, quindi senza pedalare si scende nel mondo ridente del Lac Léman. 
Lunghezza:
280 km
di cui non asfaltati: 20 km
6 tappe
Dislivello:
Basel–Nyon: 4'500 m
Nyon–Basel: 4'400 m
Requisiti:
Tecnica: medio
Forma fisica: difficile

Tratto Basel–Courgenay (Courtemautruy)
Il fremito di Basilea ancora nelle orecchie, si scalano le prime alture del Giura, si riprende fiato lungo il boscoso ruscello La Lucelle, che segna il confine franco-svizzero, per immergersi poi lentamente fra le dolci colline dell'Ajoie.

Lunghezza:
56 km
di cui non asfaltati: 4 km

Dislivello:
Basel–Courgenay (Courtemautruy): 840 m
Courgenay (Courtemautruy)–Basel: 560 mRequisiti:
Tecnica: medio
Forma fisica: medio
  

   
   

Tratto Courgenay (Courtemautruy)–Saignelégier
Superata la prossima catena giurassiana, il fiume Doubs coi suoi segreti e la medievale St. Ursanne. Un'altra sudata per raggiungere le Franches-Montagnes, un altopiano vasto e ameno, con prati e abeti dove pascolano mucche e cavalli.

Lunghezza:
36 km
di cui non asfaltati: 3 km

Dislivello:
Courgenay (Courtemautruy)–Saignelégier: 1'000 m
Saignelégier–Courgenay (Courtemautruy): 560 m
Requisiti:
Tecnica: medio
Forma fisica: medio

Tratto La Chaux-de-Fonds–Vallorbe
Il Giura sul versante di Neuchâtel, dove si susseguono, solitarie, le imponenti case di pietra; il ronzio delle libellule nella palude con piante ad alto fusto Les Ponts-des-Martel, il mistero della fata verde della Val-de-Travers, il formaggio saporito "Vacherin Mont d'Or", graziosi carillon - il tutto unito a misteriosi corsi d'acqua.
Tratto La Chaux-de-Fonds–Vallorbe
Lunghezza: 84 km
Di cui non asfaltati: 4 km
Dislivello:
La Chaux-de-Fonds–Vallorbe: 1230 m
Vallorbe–La Chaux-de-Fonds: 1500 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
La Chaux-de-Fonds–Vallorbe: 1070 m
Vallorbe–La Chaux-de-Fonds: 970 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Giovani, adulti

Tratto Vallorbe–Nyon
Il tempo qui trascorre tranquillo: il fascino freddo e limpido del Lac de Joux, numerosi orologiai dal carattere riservato, e gli orologi, dei veri capolavori noti in tutto il mondo. Ci sono boschi immensi e centinaia di formicai nel tranquillo "parc jurassien vaudois". Senza fare nemmeno una pedalata, si scende giù, fino a immergersi nella serenità del lago di Ginevra.
Tratto Vallorbe–Nyon
Lunghezza: 61 km
Di cui non asfaltati: 5 km
Dislivello:
Vallorbe–Nyon: 820 m
Nyon–Vallorbe: 1170 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Vallorbe–Nyon: 160 m
Nyon–Vallorbe: 140 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Vallorbe–LePont strada ripida e sassosa, immersa nella natura. Soluzione alternativa: strada principale o treno. Le Brassus–Col du Marchairuz: intenso traffico dei gitanti durante i fine settimana. Soluzione alternativa: linee postali.

8 Percorso dell’Aare
Oberwald (Gletsch)–Koblenz

Il percorso dell’Aare segue il fiume dal laghetto glaciale sul Grimselpass fino alla sua confluenza col Reno. Dopo la rapida discesa dal valico, passa accanto alla gola dell'Aare, a laghi profondi e si fa strada nelle zone agricole del Mittelland.
La discesa mozzafiato dal Grimselpass, la gola dell'Aare, le vedute spettacolari sul pacifico Brienzersee fino a Interlaken, culla del turismo dell'Oberland bernese. Lo spensierato Thunersee conduce l'Aare in pianura, nella Aaretal, verso Berna, l'agiata capitale federale coi suoi portici famosi in tutto il mondo.
Si procede verso il Seeland, dopo il Lac de Bienne con l'Aare sempre accanto, attraverso i boschi del Mittelland, campi, centrali elettriche e cittadine coi loro ponti sul fiume. Tutto si accalca nella lunga striscia abitata ai piedi del Giura: Aare e traffico, città, abitanti, fabbriche e magazzini. Fra questi Soletta, perla barocca, con il suo simbolico numero undici. Ma il Mittelland rurale è sempre vicino, come lo è la natura. Il «cortile interno» della Svizzera sa regalare forti emozioni. 
Lunghezza:
305 km
di cui non asfaltati: 70 km
7 tappe
Dislivello:
Oberwald (Gletsch)–Koblenz: 1'700 m
Koblenz–Oberwald (Gletsch): 3'100 m
Requisiti:
Tecnica: facile (tranne il passo del Grimsel)
Forma fisica: facile (tranne il passo del Grimsel)

Tratto Oberwald (Gletsch)–Meiringen
Dopo numerose curve impegnative, si sbuca in un singolare paesaggio montuoso caratterizzato da molti contrasti: laghi artificiali e centrali elettriche circondate da gelidi monti di granito grigio-verde, un vero esercizio di equilibrismo per gli occhi. Segue una ripida discesa verso la gola dell'Aare, dove il fiume, dopo il tratto esuberante iniziale, si fa adulto.
Tratto Oberwald (Gletsch)–Meiringen
Lunghezza: 38 km
Di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Oberwald (Gletsch)–Meiringen: 500 m
Meiringen–Oberwald (Gletsch): 1650 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Oberwald (Gletsch)–Meiringen: 80 m
Meiringen–Oberwald (Gletsch): 0 m
Grado di difficoltà: elevato
Per: Adulti
Buona a sapersi: Passo aperto generalmente da maggio a ottobre. Per informazioni: tel. 163.

Tratto Meiringen–Thun
Se il lago di Brienz è silenzioso e severo, un vero lago di montagna dalle acque limpidissime, il lago di Thun è invece gioioso e spensierato, una riva allegra. I due laghi sono collegati da un moderno centro turistico di tendenza, Interlaken, sovrastato dai maestosi simboli alpini Eiger, Mönch e Jungfrau. Una vera e propria immagine da cartolina che fa lustrare gli occhi.
Tratto Meiringen–Thun
Lunghezza: 62 km
Di cui non asfaltati: 8 km
Dislivello:
Meiringen–Thun: 380 m
Thun–Meiringen: 420 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Meiringen–Thun: 100 m
Thun–Meiringen: 140 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Interlaken West–Därligen: strada principale. Soluzione alternativa: treno. Brienz–Iseltwald sentiero nel bosco, sassoso e stretto, è necessario spingere la bici (300 m).

Tratto Thun–Biel (Nidau)
I diversi aspetti della vasta Valle dell'Aare comprendono grandi villaggi, industrie, un'aperta campagna ed un fiume impetuoso che scorre lungo il paesaggio. Continuando, si entra a Berna, capitale federale e patrimonio mondiale dell'Unesco, dove è possibile fare piacevolmente shopping sotto i portici. Proseguendo lungo il corso dell'Aare, si abbandona velocemente il paesaggio lacustre per entrare nella Biel-Bienne bilingue.
Tratto Thun–Biel (Nidau)
Lunghezza: 79 km
Di cui non asfaltati:19 km
Dislivello:
Thun–Biel (Nidau): 340 m
Biel (Nidau)–Thun: 470 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Thun–Biel (Nidau): 340 m
Biel (Nidau)–Thun: 470 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Hinterkappelen–Golaten via Holzsteg Steinisweg e Saanebrücke: tratti dove è necessario spingere la bici.

Tratto Biel (Nidau)–Aarau (Aare)
Nella lunga striscia di terra abitata ai piedi del Giura tutto si accalca: l'Aare, il traffico, le città, la gente, le fabbriche e i magazzini. Proprio qui in mezzo si trova Soletta una perla barocca. Nonostante ciò, il Mittelland, rurale e ameno, è molto vicino, come la natura. Il "cortile interno" della Svizzera regala forti emozioni.
Tratto Biel (Nidau)–Aarau (Aare)
Lunghezza: 84 km
Di cui non asfaltati: 30 km
Dislivello:
Biel (Nidau)–Aarau (Aare): 140 m
Aarau (Aare)–Biel (Nidau): 190 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Biel (Nidau)–Aarau (Aare): 140 m
Aarau (Aare)–Biel (Nidau): 190 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti

Tratto Aarau (Aare)–Koblenz
Sempre proseguendo lungo il corso dell'Aare, ci si imbatte in un singolare insieme di case con il tetto a capanna, iris, fabbriche di cemento, rigogoli, vetrate gotiche, un castello sull'acqua, un sincrotrone ed un paradiso per le anatre. Seguendo il corso d'acqua, si attraversano valli solcate da fiumi, gole e laghi artificiali lungo la Reuss, la Limmat e il Reno.
Tratto Aarau (Aare)–Koblenz
Lunghezza: 42 km
Di cui non asfaltati: 13 km
Dislivello:
Aarau (Aare)–Koblenz: 120 m
Koblenz–Aarau (Aare): 170 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Aarau (Aare)–Koblenz: 120 m
Koblenz–Aarau (Aare): 170 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti

9 Percorso dei laghi
Montreux–Rorschach

Il percorso dei Laghi porta alla scoperta della Svizzera delle cartoline. Tra il Lac Léman e il Bodensee costeggia dieci laghi di varie dimensioni e regala vedute meravigliose sugli specchi d'acqua delle Alpi e delle Prealpi.
Gli scintillii del Lac Léman alle spalle, il formaggio gruyère sul Lac de la Gruyère, le malghe del Saanenland, usi e costumi, centri di villeggiatura mondani, le differenze fra Thunersee e Brienzersee. Dopo il Brünigpass, il Vierwaldstättersee con tutti i suoi bracci, quindi Lucerna, polo di attrazione della Svizzera centrale.
I laghi si susseguono come le perle di una catena: il Zugersee con la sua cinta di canneti, l'Ägerisee testimone di dure battaglie, il Sihlsee fornitore di corrente, il Zürichsee con le sue ricche residenze e il Walensee con le pareti scoscese dei Churfirsten. Fra questi, salite impegnative, famose mete di pellegrinaggio, torbiere e paludi fiorite, paradisi di uccelli, quindi le strisce d'asfalto lungo il Reno, in lontananza il piatto delta del fiume e l'ampia distesa del Bodensee. 
Lunghezza:
504 km
di cui non asfaltati: 50 km
10 tappe
Dislivello:
Montreux–Rorschach: 4'200 m
Rorschach–Montreux: 4'200 m
Requisiti:
Tecnica: medio
Forma fisica: medio

Tratto Montreux–Bulle
Lungo la storica via commerciale si scende verso il scintillio del Lac Léman. Il formaggio preferito dagli svizzeri: il gruyère, che prende il nome dalla regione. Una sinfonia piccante di malinconia verde, scampanellio delle mucche e tradizione.

Lunghezza:
42 km
di cui non asfaltati: 0 km
Dislivello:
Montreux–Bulle: 620 m
Bulle–Montreux: 220 m
Requisiti:
Tecnica: facile
Forma fisica: facile
Consigli:
Attenzione: incroci pericolosi a Vevey (rotatoria della stazione) e a Jongy (Monts-de-Corsier)

Tratto Château-d’Oex–Spiez
La Svizzera da cartolina: caseifici, chalet, montagne innevate, funivie, treno panoramico, "profumo di hotel" e figurine ritagliate nella carta. Anche se lontane da questo idillio, il Saaneland e il Simmental presentano paesaggi stupendi, dove si trovano case di legno magnificamente decorate e corsi d'acqua selvaggi.
Tratto Château-d’Oex–Spiez
Lunghezza: 63 km
Di cui non asfaltati: 12 km
Dislivello:
Château-d’Oex–Spiez: 730 m
Spiez–Château-d’Oex: 980 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Château-d’Oex–Spiez: 200 m
Spiez–Château-d’Oex: 510 m

Tratto Spiez–Meiringen
Se il lago di Thun è allegro, gioioso e spensierato, il lago di Brienz è invece silenzioso e severo, con le sue acque limpidissime, situato in mezzo alle montagne. Fra i due laghi si trova Interlaken, un punto di ritrovo vivace e di tendenza, protetto dai maestosi monti Eiger, Mönch e Jungfrau.
Tratto Spiez–Meiringen
Lunghezza: 45 km
Di cui non asfaltati: 3 km
Dislivello:
Spiez–Meiringen: 360 m
Meiringen–Spiez: 380 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Spiez–Meiringen: 80 m
Meiringen–Spiez: 100 m
Grado di difficoltà: da basso a medio
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Därligen–Interlaken West: strada principale. Soluzione alternativa: treno. Iseltwald–Brienz: sentiero nel bosco stretto e sassoso, è necessario spingere la bici (300 m).

Tratto Meiringen–Luzern
Il passo del Brünig separa l'orso bernese dalla Svizzera interna, uniti invece da itinerari di pellegrinaggio, dalla ferrovia e dal dialetto. L'Oberwaldnerland è una valle montuosa poco abitata. Si riesce a malapena ad afferrare con la vista una punta del lago dei Quattro Cantoni, ed ecco che il Pilatus vi si frappone. Seguendo le varie insenature e proseguendo lungo il lago, si giunge direttamente a Lucerna, punto di riferimento per ogni turista.
Tratto Meiringen–Luzern
Lunghezza: 61 km
Di cui non asfaltati: 8 km
Dislivello:
Meiringen–Luzern: 610 m
Luzern–Meiringen: 780 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Meiringen–Luzern: 170 m
Luzern–Meiringen: 220 m
Grado di difficoltà: da basso a medio (tranne il passo del Brünig)
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Meiringen–Lungern: strade ripide e sassose immerse nella natura. Soluzioni alternative: treno o strada principale. Kaiserstuhl–Giswil: strada principale. Soluzione alternativa: treno.

Tratto Luzern–Rapperswil
I laghi si trovano uno dopo l'altro, come fossero grani di una collana di perle: il lago di Zugo circondato da paludi, il lago di Ägeri, fortificato, il lago di Sihl, attraversato da correnti, ed il lago di Zurigo con le sue ville ed il profumo di un'orchidea della palude di Rothenthurm ancora nell'aria, situata non lontano dalle mete di pellegrinaggio di Einsiedeln.
Tratto Luzern–Rapperswil
Lunghezza: 92 km
Di cui non asfaltati: 9 km
Dislivello:
Luzern–Rapperswil: 930 m
Rapperswil–Luzern: 960 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Luzern–Rapperswil: 480 m
Rapperswil–Luzern: 300 m
Grado di difficoltà: medio
Per: Giovani, adulti
Buona a sapersi: Gisikon–Rotkreuz, Zugo–Aegerisee (soluzione alternativa: autobus), Pfäffikon–Rapperswil: strada principale.

Tratto Rapperswil–Rorschach
La parte superiore del lago di Zurigo con la sua riva amena. Si prosegue lungo il Canale della Linth, serpeggiando lungo la riva del Walensee, dove le altissime pareti rocciose del Churfirsten sembrano precipitare nell'acqua. Il percorso continua verso Sargans, mentre in lontananza si scorgono il delta poco profondo e la vastità argentea del lago di Costanza.
Tratto Rapperswil–Rorschach
Lunghezza: 148 km
Di cui non asfaltati: 18 km
Dislivello:
Rapperswil–Rorschach: 260 m
Rorschach–Rapperswil: 290 m
Dislivello con trasporto su treno, bus, battello:
Rapperswil–Rorschach: 260 m
Rorschach–Rapperswil: 290 m
Grado di difficoltà: basso
Per: Famiglie, giovani, adulti
Buona a sapersi: Rapperswil–Schmerikon: fare attenzione ai pedoni. Murg–Mols: strada principale. Soluzione alternativa: lunedì - venerdì, percorso lungo le rive.

 

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
P1-01 Andermatt-Passo del Furka 21 Km 960 m 23 m
Vedi altimetria
P1-02 Passo del Furka - Niederernen 43 Km 217 m 1608 m
Vedi altimetria
P1-03 Niederernen-Briga 17 Km 116 m 452 m
Vedi altimetria
P1-04 No Description 63 Km 198 m 358 m
Vedi altimetria
P1-05 No Description 57 Km 327 m 237 m
Vedi altimetria
P1-06 No Description 48 Km 299 m 323 m
Vedi altimetria
P1-07 No Description 70 Km 526 m 536 m
Vedi altimetria
P2-01 Andermatt-Passo dell'Oberalp 11 Km 582 m 5 m
Vedi altimetria
P2-02 Passo dell'Oberalp-Lai da Toma 4 Km 420 m 127 m
Vedi altimetria
P2-03 Lai da Toma-Ilanz 53 Km 312 m 1597 m
Vedi altimetria
P2-04 Ilanz-Reichenau 23 Km 352 m 537 m
Vedi altimetria
P2-05 Reichenau 89 Km 496 m 668 m
Vedi altimetria
P2-06 No Description 58 Km 303 m 406 m
Vedi altimetria
P2-07 No Description 50 Km 451 m 273 m
Vedi altimetria
P2-08 No Description 39 Km 305 m 448 m
Vedi altimetria
P2-09 No Description 34 Km 387 m 391 m
Vedi altimetria
P2-10 No Description 51 Km 295 m 355 m
Vedi altimetria
P2-11 No Description 28 Km 277 m 282 m
Vedi altimetria
P3-01 No Description 59 Km 850 m 755 m
Vedi altimetria
P3-02 No Description 56 Km 365 m 299 m
Vedi altimetria
P3-03 No Description 16 Km 122 m 146 m
Vedi altimetria
P3-05 No Description 25 Km 236 m 187 m
Vedi altimetria
P3-06 No Description 5 Km 318 m 11 m
Vedi altimetria
P3-07 No Description 51 Km 179 m 283 m
Vedi altimetria
P3-09 No Description 54 Km 282 m 546 m
Vedi altimetria
P4-01 No Description 35 Km 1001 m 574 m
Vedi altimetria
P4-02 No Description 31 Km 528 m 495 m
Vedi altimetria
P4-03 No Description 33 Km 462 m 885 m
Vedi altimetria
P4-04 No Description 46 Km 390 m 172 m
Vedi altimetria
P4-04 No Description 24 Km 122 m 147 m
Vedi altimetria
P4-05 No Description 49 Km 1378 m 1515 m
Vedi altimetria
P4-06 No Description 40 Km 382 m 310 m
Vedi altimetria
P4-07 No Description 11 Km 115 m 90 m
Vedi altimetria
P4-08 No Description 25 Km 1329 m 504 m
Vedi altimetria
P4-09 No Description 43 Km 546 m 1277 m
Vedi altimetria
P4-10 No Description 54 Km 781 m 730 m
Vedi altimetria
P4-11 No Description 44 Km 713 m 622 m
Vedi altimetria
P4-12 No Description 33 Km 922 m 292 m
Vedi altimetria
P4-13 No Description 32 Km 352 m 1262 m
Vedi altimetria
P5-01 No Description 56 Km 537 m 384 m
Vedi altimetria
P5-02 No Description 61 Km 378 m 543 m
Vedi altimetria
P5-03 No Description 13 Km 105 m 151 m
Vedi altimetria
P5-04 No Description 21 Km 95 m 73 m
Vedi altimetria
P5-05 No Description 15 Km 77 m 58 m
Vedi altimetria
P5-06 No Description 42 Km 262 m 234 m
Vedi altimetria
P5-07 No Description 56 Km 170 m 161 m
Vedi altimetria
P5-08 No Description 53 Km 269 m 275 m
Vedi altimetria
P5-09 No Description 52 Km 423 m 475 m
Vedi altimetria
P6-01 No Description 24 Km 334 m 172 m
Vedi altimetria
P6-02 No Description 60 Km 1930 m 890 m
Vedi altimetria
P6-03 No Description 43 Km 716 m 1449 m
Vedi altimetria
P6-04 No Description 10 Km 29 m 460 m
Vedi altimetria
P6-05 No Description 25 Km 229 m 315 m
Vedi altimetria
P6-06 No Description 62 Km 823 m 1234 m
Vedi altimetria
P6-07 No Description 28 Km 1541 m 761 m
Vedi altimetria
P6-08 No Description 13 Km 362 m 212 m
Vedi altimetria
P7-01 No Description 43 Km 998 m 461 m
Vedi altimetria
P7-02 No Description 48 Km 1181 m 793 m
Vedi altimetria
P7-03 No Description 36 Km 579 m 537 m
Vedi altimetria
P7-04 No Description 40 Km 446 m 704 m
Vedi altimetria
P7-05 No Description 48 Km 1010 m 993 m
Vedi altimetria
P7-06 No Description 60 Km 932 m 1288 m
Vedi altimetria
P8-01 Ulrichen - Meiringen 39 Km 1039 m 1538 m
Vedi altimetria
P8-02 No Description 6 Km 95 m 123 m
Vedi altimetria
P8-03 No Description 11 Km 25 m 54 m
Vedi altimetria
P8-04 No Description 14 Km 372 m 359 m
Vedi altimetria
P8-05 No Description 36 Km 217 m 246 m
Vedi altimetria
P8-06 No Description 32 Km 167 m 182 m
Vedi altimetria
P8-07 No Description 38 Km 364 m 471 m
Vedi altimetria
P8-08 No Description 39 Km 140 m 122 m
Vedi altimetria
P8-09 No Description 42 Km 262 m 234 m
Vedi altimetria
P8-10 No Description 15 Km 58 m 77 m
Vedi altimetria
P8-11 No Description 42 Km 220 m 304 m
Vedi altimetria
P9-01 No Description 28 Km 95 m 113 m
Vedi altimetria
P9-02 No Description 48 Km 882 m 502 m
Vedi altimetria
P9-03 No Description 48 Km 1019 m 849 m
Vedi altimetria
P9-04 No Description 34 Km 329 m 609 m
Vedi altimetria
P9-05 No Description 24 Km 161 m 207 m
Vedi altimetria
P9-06 No Description 14 Km 372 m 359 m
Vedi altimetria
P9-07 No Description 11 Km 25 m 54 m
Vedi altimetria
P9-08 No Description 16 Km 587 m 497 m
Vedi altimetria
P9-09 No Description 50 Km 461 m 722 m
Vedi altimetria
P9-10 No Description 40 Km 555 m 271 m
Vedi altimetria
P9-11 No Description 30 Km 417 m 267 m
Vedi altimetria
P9-11 No Description 30 Km 417 m 267 m
Vedi altimetria
P9-12 No Description 25 Km 249 m 744 m
Vedi altimetria
P9-13 No Description 10 Km 37 m 33 m
Vedi altimetria
P9-14 No Description 43 Km 291 m 287 m
Vedi altimetria
P9-15 No Description 21 Km 236 m 140 m
Vedi altimetria
P9-16 No Description 46 Km 124 m 168 m
Vedi altimetria
P9-17 No Description 58 Km 304 m 407 m
Vedi altimetria