Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Cicloescursione

Pubblicato da diego gallo « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Cicloescursione

Pubblicato da diego gallo « »


Cicloturismo
« »
Stato: Italia Inizio: Cavaso del Tomba Loc. Vettorazzi MinEle: 182 m
Regione: Veneto Fine: Cavaso del Tomba Loc. Vettorazzi MaxEle: 330 m
Cittΰ:
 
Possagno (TV)
Waypoints: 11 Dislivello salita: 964 m
Distanza:
 
24.3 km
Downloads: 102 Dislivello discesa: 959 m
Data report:
 
Dec 1, 2007
Pubblicato: Jan 23, 2008 Hits: 6824
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






CICLOESCURSIONE IN VALCAVASIA

Cavaso del Tomba - Possagno - Monfumo

Itinerario cicloturistico ad anello vario e piacevole, che si snoda su strade asfaltate secondarie, su rete sentieristica antica e per brevi tratti su strade di campagna bianche. Le salite sono brevi e poco impegnative, il traffico veicolare disturberà l'escursione solo per brevi tratti. Si raccomanda di fare attenzione nei pressi degli attraversamenti delle strade provinciali. Al piacere dell'escursione in bicicletta si aggiungono, numerosi spunti di alto valore artistico, paesaggistico ed enogastronomico. Anche il desiderio di mangiare i prodotti tipici del Grappa sarà esaudito con una meritata sosta presso le aziende agrituristiche segnalate lungo il percorso.

Stagione consigliata: l'escursione può essere effettuata in tutte le stagioni.

Maggiori informazioni
Diapason - Intesa Programmatica d'Area della Pedemontana del Grappa e dell'Asolano

Possagno e Canova
Il paese di Possagno, che si trova al centro della Valcavasia tra il Piave e il Brenta, è concentrato attorno al Tempio Canoviano e comprende pittoresche contrade, localmente dette colmelli. In ognuna di queste, è possibile ammirare case antiche in pietra, una chiesetta, antichi capitelli, una piazzetta con fontana e numerosi orti e frutteti. Possagno è famosa nel mondo per aver dato i natali nel 1757 ad Antonio Canova, celebre scultore ed architetto. In paese oltre al museo, porta il suo nome anche il tempio, una chiesa in stile neoclassico. Antonio Canova  fin da giovanissimo dimostrò una naturale inclinazione per la scultura, il primo a scoprire la sua dote fu il nonno Pasino Canova, tagliapietre e scultore. La vicinanza con Asolo gli permise di entrare in contatto con i nobili veneziani ospiti nelle numerose ville. Il suo primo mecente fu il Senatore Giovanni Falier che avviò il giovane Antonio all'Accademia delle Belle Arti di Venezia. In città lo scultore si affermò ben presto grazie alle sue opere Orfeo ed Euridice e Dedalo e Icaro. Con la caduta della Serenissima, Canova si trasferì a Roma, al servizio dei principi e papi e poi lavorò molto in  Europa. Anche se il successo e la celebrità non lo abbandonaro mai, Canova rimase sempre legato al suo paese natale e qui realizzò il progetto della celebre chiesa che ne conserva la tomba.

Il Paesaggio agrario
Le colline e le brevi pianure della Valcavasia possiedono una bellezza paesaggistica straordinaria. Questa originalità è data tanto dai suoi originari caratteri naturali, quanto da una elaborazione del paesaggio che è frutto di millenarie vicende umane. Echi lontani risuonano attraverso i nomi della terra: castelli (Castelcucco, Castelcies, Castelli) nomi di santi longobardi, campi coltivati (chiesure), antiche foreste di querce (farnea), vecchi mulini, segherie e magli. Tre sono le chiavi di lettura che si possono utilizzare per decifrare il meraviglioso paesaggio collinare: i rapporti tra percorsi e borghi rurali, i diversi tipi di insediamenti e di abitazioni rurali e il paesaggio agrario.  Le antiche strade scelte per questa escursine vi condurranno senza fatica alla scoperta di un microcosmo ricco di arte, storia, natura e cultura gastronomica.

PRODOTTI TIPICI  COSA GUSTARE DOVE ACQUISTARE:

 AGRITURISMO COL MAOR di Renata Pandolfo 

Agriturismo e Fattoria Didattica a conduzione familiare in collina con vigneto, frutteto, prto, orto e bosco. Si allevano polli, conigli, oche, maiali.

Indirizzo: Via Boschi di Onigo n. 72 – 31010 Monfumo (TV)
Telefono: 0423 560105; fax 0423 560105
Periodo di apertura: tutto l’anno il venerdì, il sabato e la domenica, il giovedì su prenotazione (prenotazione sempre consigliata).
60 coperti – possibilità di pernottamento per 2 persone
Area attrezzata per disabili
Area giochi per bambini
Sentieri attrezzati per escursioni a piedi, in bicicletta o a cavallo con la possibilità di prenotare aree per pic-nic nel bosco dotate di servizi igienici. Sentiero vita attrezzato “Col Maor”, lunghezza 2 Km

Cosa gustare

- Antipasti: Chiodini con soppressa e polenta, Tosella alla piastra e formaggio Morlacco.

- Primi Piatti:  Minestrone di fagioli, Pasticcio con i bruscandoli, Tagliatelle ai fegatini.

- Secondi Piatti: Pollo ruspante in umido, Coniglio arrosto, Bolliti (gallina e cotechino).

- Contorni misti: Erbette di bosco e di campo.

- Dolci:  Della casa biscotti e torte.

 

Cosa acquistare

Ortaggi di stagione, nocciole, uva, kaki, nespole

Percorsi didattici

Conoscere, riconoscere ed imparare a rispettare gli alberi del bosco; il bosco dei colli; tutto era di legno.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Ciclograppa No Description 24 Km 964 m 959 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

LA CASA DEL CAMPO Lat: 45.867615 Lon: 11.923939 226 m

www.casadelcampo.org


AGRITURISMO COL MAOR Lat: 45.850067 Lon: 11.960100 209 m

Indirizzo: Via Boschi di Onigo n. 72 – 31010 Monfumo (TV)
Telefono: 0423 560105; fax 0423 560105
e-mail: agriturismocolmaor@libero.it


FONTE OBLEDO Lat: 45.861767 Lon: 11.890333 263 m

OBLEDO, CHIESA DI MARIA MADDALENA Lat: 45.862467 Lon: 11.889683 271 m

GYPSOTECA, MUSEO CANOVIANO Lat: 45.854617 Lon: 11.881300 280 m

www.museocanova.it/


COSTALUNGA, SCULTURE Lat: 45.847933 Lon: 11.903483 250 m

CASTELLI Lat: 45.849017 Lon: 11.943333 274 m

VILLA CORNIANI - SCOTTI Lat: 45.837833 Lon: 11.926017 190 m

CHIESA CANIEZZA Lat: 45.861050 Lon: 11.896800 220 m

CHIESA DI SAN MARTINO Lat: 45.848833 Lon: 11.920117 265 m

ALBERO MONUMENTALE, CARPINO Lat: 45.863717 Lon: 11.908417 243 m