Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Zuccherodante magico

Pubblicato da Stefano Taini « »

Print version Email Link Google KML Download

Zuccherodante magico

Pubblicato da Stefano Taini « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: MinEle: 458 m
Regione:
 »
Romagna
Fine: MaxEle: 1215 m
Città:
 
Bagno di Romagna
Waypoints: 0 Dislivello salita: 1761 m
Distanza:
 
34.2 km
Downloads: 231 Dislivello discesa: 1756 m
Data report:
 
Dec 1, 2007
Pubblicato: Dec 1, 2007 Hits: 2539
           
  Votazione Media

Tags



Zuccherodante Bagno Romagna Mandrioli Casentino

Descrizione

Commenti






Partenza: Parcheggio del paese di Bagno di Romagna  (vicino hotel Euroterme)

Accesso: Uscita  Bagno di Romagna E-45

Descrizione: Giro fantastico con la discesa di ZuccheroDante veramente unica come varietà di fondo, paesaggio e passaggi. Il tracciato si percorre in senso antiorario. 

Lasciato il parcheggio di Bagno di Romagna, si prosegue a  dx verso il paese di S.Piero che si raggiunge in circa 2 km di asfalto.

Dopo il paese, al km 3,6 (465mt) giriamo a sx  su una asfaltata in salita (direzione S.Sofia e passo del carnaio). poco prima del Passo del Carnaio (mt 750) prendiamo lo sterrato a sinistra in lenta e graduale lunga salita direzione Rio Salso. Si supera l’abitato di la Vetrice dopo circa 700mt, per arrivare alla località Font’Abate a quota 941 m – km 9,1.  Dopo 500 metri (km 9,7  q.992) giungiamo ad un bivio con una sbarra dove prendiamo il sentiero 201 a sinistra verso monte Castelluccio

Il sentiero presenta ancora alcuni ripidi strappi fino a M.Castelluccio (km11,4 q.1115), quindi inzia un sali-scendi sul crinale con un panorama stupendo delle foreste circostanti.

Giunti al km 12,2 lasciare temporaneamente il sentiero 201 alla nostra destra e continuare sulla comoda stradina forestale che dopo poco (km 13,5 q.1014) ci riporta sul sentiero 201 all’altezza di un bivio col cai 209 a destra e 189 a sinistra.

Noi proseguiamo dritti per monte Poggiaccio tenendoci sul 201 in cresta.

Passato M. Poggiaccio (14,2 – q.1089) dopo circa 200 metri si arriva ad una sbarra con incrocio con il 185 a sx che naturalmente non va preso. Ci teniamo sempre sul 201 per pochi metri ancora fino al km 14,7 (q.1019) dove abbandoniamo il 201 lasciandolo alla nostra dx per arrivare sulla strada asfaltata che porta al Passo dei Mandrioli (15,5 km q.993)

Girare a destra in salita su asfalto fino al passo (km 18,6 q.1173). Qui prendere a SX un ripido sentiero sterrato, il CAI 00 direzione Zuccherodante-Passo Serra.  

Superato lo strappo iniziale il sentiero spiana e attraversa un bel bosco con diversi sali scendi.

Al km 19,2 si lascia a dx il sentiero 56 e si procede sullo 00.

Arrivati ad una radura (km 21,6 q.1102) si lascia a dx lo 00 di crinale (poco prima del bivio 00-59) per prendere a sx  il sentiero 177 direzione Passo di Serra. Da qui un ultimo strappo ci porta al Passo Serra. (km 22.2 q.1150). Alla nostra sx si trova la cima di Zucchero Dante. 

Qui comincia la stupenda discesa, prima una serie di tornanti nel bosco , poi il sentiero esce allo scoperto e appaiono i rilevi rocciosi e il fondo diventa roccioso e il paesaggio “quasi lunare”. 

Iniziano i passaggi tecnici sui lastroni rocciosi. Dopo una ripida discesa con tornanti scavati nella roccia  si giunge al bivio col sentiero 181 (km 23,7 q.901). Si lascia il 181 alla nostra destra e si prosegue sempre sul 177 che in breve ci porta a Nasseto (ruderi, km 24,0 q.899).

Il sentiero si allarga e inizia a costeggiare il Fosso delle Gualchiere. Al km 25,5 (q.630) lasciamo a dx il sent.181 e in un km arriviamo all’asfato (km26,6 q.530) vi sono alcuni divertenti guadi da attraversare.

Da qui prendiamo a sx verso il paese di Bagno di Romagna giungendo in breve al parcheggio dal quale eravamo partiti.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Zuccherodant No Description 34 Km 1761 m 1756 m
Vedi altimetria