Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Pian dell'Acqua

Pubblicato da Paolo at1839 « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Pian dell'Acqua

Pubblicato da Paolo at1839 « »


Trekking
« »
Stato: Italia Inizio: MinEle: 425 m
Regione: Marche Fine: MaxEle: 688 m
Cittΰ:
 
Pianello
Waypoints: 16 Dislivello salita: 508 m
Distanza:
 
9.1 km
Downloads: 111 Dislivello discesa: 512 m
Data report:
 
Dec 4, 219250468
Pubblicato: Jun 25, 2007 Hits: 2717
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Cartografia: Comunità Montana del Catria e Nerone, Circuito escursionistico del monte Nerone.
 
Il mio nuovo gps ha avuto il battesimo del fuoco nel Fosso Pian dell’Acqua, un luogo dove la vecchia unità non aveva mai voluto saperne di acquisire i satelliti.
 
Disclaimer. Se avete problemi con gli aracnidi di qualsiasi taglia e foggia, non andate. Se avete un machete, portatelo. Detto questo, il fosso è piuttosto interessante se siete amanti del genere. Destra e sinistra in senso di marcia ove non diversamente specificato.
 
In auto a Pianello di Cagli e da qui verso Pieia. Si posteggia dove il fosso Pian dell’Acqua confluisce nel Giordano, waypoint.
 
Salire lungo il fosso, la traccia è a volte evidentissima, a volte penosamente ostruita dalla vegetazione. In dieci minuti alla radura di Pian dell’Acqua. Proseguire direttamente sul fondo del piccolo ma suggestivo canyon. Dopo qualche saltino facilmente superabile, se ne incontra uno di 20m. Poco a valle del salto, in dx orografica, parte un buon sentiero (vedi appendice) segnalato con nastro da cantiere rosso/bianco. Seguirlo brevemente a sx e poi a destra fino a sbucare sopra il salto e scendere di nuovo al letto del torrente. Proseguendo, si incontra prima una suggestiva cascatella e poi un grande salto di 25m profondamente incassato fra le pareti rocciose.
Occorre di nuovo tornare indietro. Le ripide balze boscose a valle del salto sono superabili, in vari modi, ma sempre in destra orografica. Se non siete patiti del II grado su alberello e fogliame viscido, consiglio di scendere fino al punto marcato “uscita-02”. Una traccia abbastanza evidente, probabilmente la via di discesa dei selvatici all’abbeverata, induce a salire a zig zag nel bosco, ripido ma aperto, fin sotto ad una caratteristica chiusa di rocce. A sinistra delle rocce in breve ad un eccellente punto panoramico e poco sopra ad incrociare il sentiero 24bis.
 
Si prosegue a nord-est sul 24bis, peraltro privo di qualsiasi segnalazione, fino a raggiungere di nuovo il fondo del fosso in corrispondenza del cambio di versante. Grande ometto di pietra.
 
Da questo punto non perdete l’occasione di scendere ancora qualche minuto nel letto del torrente fino ad affacciarvi su una bella radura con cascata, la perla nascosta del fosso. Il salto della cascatella si evita facilmente a dx, infilandosi fra la roccia e l’albero. Quindi al dente della cascata di 25 metri, armata per la discesa in doppia.
 
Risaliti all’ometto io consiglio (continueremo ad esplorare la sx orografica, per ora problematica) di tornare indietro per il sentiero 24bis SEMPRE in destra orografica. Percorsa la parte già vista all’andata, il sentiero prosegue fino a sbucare su una radura. Più in alto, a destra, si fa notare una buffa struttura da erosione. Immediatamente a valle della radura il sentiero attraversa un fosso. Attenzione, il 24bis prosegue in quota oltre il fosso. Tuttavia da questo punto è facile calarsi al torrente su buona traccia, segnalata con il nastro da cantiere già incontrato. In definitiva, per i pigri, è la via per andare a fotografare le parti più belle del fosso senza doverlo risalire integralmente.
 
Ancora pochi minuti e sotto il sentiero si indovina l’inizio di un ghiaione. Potete tranquillamente continuare per il 24bis ma io consiglio caldamente un tuffo in massima pendenza giù per l’eccellente ghiaione fino al Pian dell’Acqua. Di qui a ritroso fino all’automobile.
 
Appendice. Il sentiero 24bis.
Sulla cartina citata in testa a questo ormai lungo contributo è tracciato il sentiero 24bis. Il sentiero apparirebbe essere segnalato e numerato. Non sono queste le condizioni in cui l’abbiamo trovato.
Il sentiero è segnalato con bolli rossi fino nei pressi dell’attraversamento del fosso che scende dai Campi di Cerreto. Da qui, come già detto, una traccia segnalata con nastro da cantiere induce a calarsi al letto del torrente di Pian dell’Acqua. Il 24bis prosegue abbastanza evidente ma non più segnalato fino al cambio di versante. Poco oltre si incontrano i resti di una carbonaia e poi una frana. Oltre la frana, malgrado la strumentazione, noi non siamo più stati in grado di trovare traccia del sentiero, almeno a quote ragionevolmente vicine a quelle tracciate sulla carta. Abbiamo comunque forzato la boscaglia e incrociato, spesso, tracce che sembravano promettenti salvo andare a morire nei roveti più ributtanti. Aggiungo che avevamo cercato, inutilmente, in più occasioni, la partenza bassa del sentiero in sinistra idrografica. Ma siamo testardi. Vi terremo informati. Per ora tuttavia ci sentiamo di sconsigliare di percorrere (?!?) il 24bis da quel lato.
 
Comunque, buon divertimento.
Paolo e i guerrieri del 24bis.
 
 

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
PianDellAcqu PianDellAcqua 8 Km 461 m 438 m
Vedi altimetria
sent24bis_dx sent24bis_dx 1 Km 47 m 74 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

24BIS Lat: 43.538470 Lon: 12.571230 683 m
24-GIU-07 15:19:00

Fiocco Lat: 43.536240 Lon: 12.571130 566 m
24-GIU-07 14:30:20

GiuGHIAIONE Lat: 43.530370 Lon: 12.563350 623 m
24-GIU-07 16:21:04

Giualfosso Lat: 43.533080 Lon: 12.565370 603 m
24-GIU-07 16:12:55

Laghetto Lat: 43.538920 Lon: 12.573450 628 m
24-GIU-07 15:37:28

Ometto Lat: 43.540070 Lon: 12.574610 633 m
24-GIU-07 15:29:54

PIANDELLACQUA Lat: 43.527560 Lon: 12.562900 455 m
24-GIU-07 13:50:35

SALTO-01 Lat: 43.535990 Lon: 12.571200 548 m
24-GIU-07 14:23:06

SALTO-02 Lat: 43.538330 Lon: 12.572760 591 m
24-GIU-07 14:40:17

SALTO-03 Lat: 43.538710 Lon: 12.572950 598 m
24-GIU-07 14:44:09

SALTO-00 Lat: 43.533690 Lon: 12.569420 517 m
24-GIU-07 14:12:23

USCITA-01 Lat: 43.534680 Lon: 12.569800 533 m
24-GIU-07 14:17:32

USCITA-02 Lat: 43.537360 Lon: 12.572190 579 m
24-GIU-07 14:35:30

FINEGHIAIONE Lat: 43.528630 Lon: 12.564620 484 m
24-GIU-07 16:29:07

UP01 Lat: 43.535890 Lon: 12.570790 573 m
24-GIU-07 14:28:03

POSTEGGIO Lat: 43.522650 Lon: 12.555418 0 m