Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Cala mariolu

Pubblicato da Enrico Zoncu  »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Cala mariolu

Pubblicato da Enrico Zoncu  »


Trekking
« »
Stato: Italia Inizio: Il golgo MinEle: 10 m
Regione: Sardegna Fine: Cala mariolu MaxEle: 566 m
Cittΰ:
 
Baunei
Waypoints: 26 Dislivello salita: 245 m
Distanza:
 
5.5 km
Downloads: 936 Dislivello discesa: 615 m
Data report:
 
Jun 2, 2007
Pubblicato: Jun 8, 2007 Hits: 12368
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti


28/03/2010
Ciao e grazie per aver postato la tua esperienza. Vorrei chiederti una cosa:θ possibile arrivare col fuoristrada fino ai cuili?
Rispondi  
 
02/04/2010
Ciao Mimmy Allora,arrivare proprio fino ai cuili no,ma molto vicino si.Bisogna proseguire sulla sterrata fino al punto in cui poi non si puς piω proseguire e si θ giΰ abbastanza vicini ai cuili. Grazie per la visita. Enrico
Rispondi  
 
02/06/2012
Ciao Enrico. Sono a S.Maria Navarrese in ferie. Domani θ il mio ultimo giorno ed ho visto la traccia di questo fantastico tour. Purtroppo scaricandolo sullo smartphone mi da un errore. Riesci cortesemente ad inviarmi il file gpx a questa mail: g.avesani@provincoitalia.com Grazie. Gianpiero.
Rispondi  
 
17/07/5588
Ciao Gianpiero,scusa se non ti ho inviato quello da te rischiestomi per tempo,ma non mi collego molto frequentemente al sito e purtroppo non mi arriva nessun avviso quando mi lasciano un commento.Provvedo ad inviarti subito il file tramite posta,lo so che ora non te ne fai piω niente,ma potrebbe essere la scusa per poter tornare in Sardegna:-).Il posto merita davvero di esser visto,magari lontano dalle orge dei vacanzieri di Luglio e Agosto,anche se purtroppo con le ferie non θ che si possa scegliere molto.Ciao e grazie per il passaggio,fammi sapere se col file lo smartphone lo legge.
Rispondi  
 
02/06/2015
Grazie Enrico, ι stato utilissimo! Cala Mariolu ι un incanto. Monica
Rispondi  
 
08/06/2015
Ciao Monica,sono contento che ti sia stato utile,era questo il fine,oltre far conoscere questo bellissimo percorso ormai molto famoso. Spero che abbia avuto modo di percorrere altri trekk nella costa Orientale,ce ne sono molto belli. Buon divertimento. Enrico
Rispondi  
 




Il percorso che conduce fino a cala mariolu,è a mio parere, uno dei più spettacolari e selvaggi della costa orientale,che offrono all’escursionista panorami mozzafiato.Il sentiero incontra un insediamento di cuili(S’arcu’e su Tasaru), attraversa la cresta di serr’e lattòne,per poi digradare verso il mare,attraversando un bosco pensile,dove alla fine del 1800 il lavoro dei carbonai ha fatto sparire il bosco primario.In certi tratti di sentiero troviamo le scalas’e fustes,qeste sono costruite con rami di ginepro intrecciati tra loro,il tutto ben assicurato alla parete,altrimenti non transitabile. Il trekking che si snoda tra queste montagne,non è difficile,ma impegnativo si,soprattutto al ritorno,dove la risalita non da tregua,con pendenze elevate, fino a che non si raggiunge la cresta.Io l’ho percorso ormai gia sette volte,sempre andata e ritorno(tot.11km),ma per chi non se la sente,penso sia possibile mettersi d’accordo con i battelli che fanno la spola tra la spiaggia e i vari porti vicini.Il sentiero purtroppo è disseminato di tantissimi spruzzi di vernice (rossa,blu,verde)su roccia,consiglio vivamente di non seguire troppo queste tracce perché portano confusione(soprattutto in cresta)e seguono diversi percorsi.Inizialmente questo lavoro era stato fatto per segnalare il selvaggio blu (Bellissimo trekk di sette giorni),con molto criterio,erano stati apposti dei bolli blu di vernice nei soli punti veramente difficili da trovare,e non come ora, che per mano di qualcuno,si hanno segni di vernice ogni dieci metri o poco più.In antichità,i carbonai e i pastori,utilizzavano per poter trovare la retta via,gli omini di pietra(cumuli di pietra una sopra l’altra)o delle pietre forate infilate nei rami degli alberi.Per poter trovare l’inizio dell’escursione,si parte dalla chiesetta del paese di Baunei e si seguono le indicazioni per il Golgo,la strada inizia a salire con una serie di curve e arriva su un altopiano,la si segue fino ad arrivare alla chiesa di S.Pietro di qui,si segue la sterrata verso destra seguendo le indicazioni per Ololbissi e cala sisine,dopo aver passato il bivio per il nuraghe Orgoduri,si incontra sulla destra l’indicazione Splugidenie,seguire questa direzione,e lasciare la macchina nello spiazzo vicino all’ovile.Una curiosità,i locali chiamano cala mariolu Splugidenie(pulci di neve in dialetto).

                                                                                           Aggiornamento

Ho avuto modo di ripercorrere questo bellissimo trekk nei giorni scorsi,e sono rimasto colpito favorevolmente da tutti gli interventi migliorativi effettuati dal comune di Baunei.Il percorso risulta essere più sicuro,son state ripristinate le scale e fustes esistenti e ne sono state create altre nei punti più critici,con tanto di corrimano rigorosamente in legno,in modo da non deturpare il paesaggio.La corda che serviva per l'ultimo salto prima di arrivare in spiaggia è stata sostituita con una scala di legno,in modo da rendere agevole a chiunque la discesa.Il percorso ora,nonostante la sua difficoltà dovuta all'altimetria, all'orientamento e al tipo di terreno,è percorribile anche da una fascia d'utenza più vasta,che prima avrebbe rinunciato,perdendo l'opportunità di vivere delle bellissime emozioni.Un plauso al comune di Baunei,sempre attento nel valorizzare e nel proteggere il suo territorio.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Cala Mariolu Cala Mariolu 5 Km 245 m 615 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

Cengia5 Lat: 40.108529 Lon: 9.677068 486 m
Si cammina sul bordo della cengia rinforzata con tronchi di ginepro tipo scal'e fustes.

Dritti2 Lat: 40.108379 Lon: 9.665655 430 m

Dritti3 Lat: 40.109823 Lon: 9.672692 421 m

A SX4 Lat: 40.107531 Lon: 9.676150 472 m

Panorama6 Lat: 40.108494 Lon: 9.677450 498 m
Panorama

Cuili7 Lat: 40.108713 Lon: 9.677993 511 m
Cuili,tipiche capanne costruite con tronchi di ginepro e pietra.

Vernice rossa8 Lat: 40.109620 Lon: 9.677852 539 m
Traccia di vernice rossa su roccia.

A DX9 Lat: 40.109753 Lon: 9.677962 547 m
Tenersi a DX.

A SX10 Lat: 40.109835 Lon: 9.678258 553 m
Tenersi a SX.

Panorama11 Lat: 40.111010 Lon: 9.677434 564 m
Panorama.

A SX12 Lat: 40.115286 Lon: 9.676658 507 m
Tenersi a SX.

Panorama13 Lat: 40.115500 Lon: 9.676603 503 m
Panorama.

Panorama14 Lat: 40.116887 Lon: 9.675708 483 m
Panorama.

Scala'e fustes15 Lat: 40.117220 Lon: 9.675132 451 m
Questo tratto è il più panoramico,si apre un incantevole vista attraverso una spaccatura a V e una roccia forata,verso il mare.Si percorre una scala'e fustes fatta con tronchi di ginepro,dove altrimenti ci sarebbe solo una parete liscia impraticabile.

Pietraia16 Lat: 40.118204 Lon: 9.674783 389 m
Qui inizia un tratto di pietraia che alla fine ci condurrà nel bosco riprendendo il sentiero in forte pendenza verso il mare.

Partenza1 Lat: 40.101715 Lon: 9.665730 387 m