Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Anello di Tiglieto

Pubblicato da Cristiano Guarco « »

Print version Email Link Google KML Download

Mappa

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Anello di Tiglieto

Pubblicato da Cristiano Guarco « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Tiglieto MinEle: 495 m
Regione: Liguria Fine: Tiglieto MaxEle: 849 m
Città:
 
Tiglieto
Waypoints: 0 Dislivello salita: 644 m
Distanza:
 
23.2 km
Downloads: 131 Dislivello discesa: 626 m
Data report:
 
Aug 19, 2006
Pubblicato: Aug 28, 2006 Hits: 4071
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Itinerario tra le valli dello Stura e dell'Orba, che culmina nel Passo Fruia (o Colle Masca), su piacevole sterrate alternate a mulattiere lastricate e sentieri fortemente erosi.

Si parte da Tiglieto, dalla piazzetta prospiciente il municipio. Si scende sulla strada principale e la si prende in salita, in direzione del Valico della Crocetta, che separa le valli dei torrenti Orba e Stura. Quando la strada spiana si prende a destra una stradina asfaltata, con evidenti segnavia per il Monte Calvo. Si attraversa una piacevole pineta in falsopiano e, arrivati a un quadrivio, si prosegue dritti in salita ripida. Si passa di fianco alla vetta del Monte Calvo (740m slm), si scende per un breve tratto per arrivare a un altro quadrivio dove si prosegue sempre in salita, arrivando prima a un piazzale e proseguendo verso l'acquedotto dove diventa sterrata. Siamo sempre in salita costante, ora con fondo decisamente sassosso, a seguire troviamo una breve discesa fino a un colle immerso nei pratoni. Iniziano le difficoltà, con una salita non ciclabile caratterizzata da placche rocciose e sassi smossi, attraversiamo un colletto tra pareti rocciose, scendiamo per un breve tratto con lo stesso fondo insidioso e arriviamo alla seconda rampa ripida e dal fondo non ciclabile. Siamo alle pendici del Poggio (878m slm).
 Arrivati a questo valico inizia un tratto piacevole in saliscendi, fino al punto cardine del giro, il Passo Fruia, conosciuto anche come Colle Cima di Masca (821m slm). Lo troviamo alla nostra sinistra rispetto alla sterrata che abbiamo appena percorso; da qui partono alcuni sentieri, che portano a fondovalle verso Campo Ligure e Masone (diretta o via Bric del Dente). Noi rimaniamo sulla sterrata che punta ad Acquabianca, costeggiando la gola del Rio Baracca. La sterrata, con fondo sassoso, prosegue nel bosco alternando salite e discese, fino ad arrivare al guado del Rio Baracca, che affrontiamo prendendo il sentierino che scende al corso d'acqua e risalendo sull'altra riva con la bici a spalla.
 La sterrata prosegue sull'altro lato della stretta valle, con andamento in leggera discesa, per poi diventare più ripida con fondo smosso. Passiamo una serie di ruderi in località Nove (741m slm) e altri, dopo un altro ripido tratto in discesa, alla Cascina Gatazzè, con resti di grandi dimensioni e dall'aspetto inquietante (702m slm). In questo tratto si notano i resti dell'antica selciatura della strada, con parecchi tratti erosi dalle acque piovane.
 La sterrata, ora più stretta, prosegue sempre in ripida discesa con fondo al limite del ciclabile, fino ad arrivare a un tratto pianeggiante nei pressi del guado del Rio Rosto (600m slm). Notiamo la vecchia strada che prosegue a sinistra verso un ponte ormai crollato, noi proseguiamo ancora sulla principale per poi volgere a sinistra e guadare il corso d'acqua. Saliti sulla riva opposta troviamo un bicio dopo una cinquantina di metri, prendiamo a sinistra in salita non sempre ciclabile in direzione Acquabianca. Arrivati alle prime case, prendiamo la strada in discesa, giunti dentro il paese seguiamo l'asfalto in discesa, in direzione Tiglieto, dove rientriamo alla chiesa sopra il municipio.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Tiglieto Tiglieto-Passo Fruia-Acquabianca-Tiglieto 23 Km 644 m 626 m
Vedi altimetria