Pino Sol. e Berceto

Pubblicato da federico musso  


Ciclismo MTB
Stato: Italia Inizio: Fanano MinEle: 627 m
Regione: Emilia Romagna Fine: Fanano MaxEle: 1569 m
Città: Fanano Waypoints: 0 Dislivello salita: 2274 m
Distanza: 63.7 km Downloads: 1 Dislivello discesa: 6434 m
Data report: Oct 12, 2019 Pubblicato: Feb 10, 2020 Hits: 716
           
 

Descrizione



FANANO PINO SOLITARIO E BERCETO Caratteristiche: Zona: Fanano (MO) lunghezza: circa 37 km Dislivello: 1.860 mt senza usare impianti Cartina: Editore Multigraphic carta al 25.000 n.17 - Alto Frignano e Appennino Modenese - con Monte Cimone, Lago della Ninfa, Fanano, Frassinoro, Lama Mocogno, Montecreto, Palagano, Pievepelago, Pavullo nel Frignano, Riolunato, Sestola Editore Boreal Mapping cartina 25.000 nr.04 Around Cimone Luogo di partenza: Fanano Il Comprensorio di Fanano e Sestola può essere virtualmente diviso in due zone con vocazione ciclistica diversa: la zona di Fanano, non possedendo impianti, è una trail area più indicata per giri all mountain, anche di discreta difficoltà ed in ogni caso in ambiente spettacolare. La zona di Sestola/Montecreto, per la presenza di impianti di risalita, strutture north shore e pista da DH, assume maggiormente i contorni di un bike park. Non poche volte, in occasione delle nostre puntate in loco, siamo stati in dubbio su quale delle due località scegliere per fare base, dato che in entrambe alcune discese sono irrinunciabili. Questo tour cerca quindi di mettere assieme alcune delle discese più belle, lasciando però anche spazio ad eventuali fuori programma, possibili utilizzando gli impianti di risalita. Il giro in questo caso parte da Fanano; ultimamente abbiamo sempre fatto capo al camping Ecoday dell’amico Viktor Lardi che per la comodità, la disponibilità di ricovero sicuro per le bici, officina, noleggio e non ultima la cucina è la sistemazione più consona per dei bikers. Da Fanano è necessario puntare verso Sestola, distante una decina di km in salita, località che si può raggiungere utilizzando la strada asfaltata principale oppure, come da traccia, salendo per stradelli secondari, via più breve che evita gran parte del traffico, peraltro quasi sempre scarso, ma con qualche salita un po’ più ripida. Arrivati a Sestola occorre continuare a salire verso Pian del Falco, ma anche in questo caso siamo di fronte ad una scelta: possiamo salire a pedali per strada asfaltata, oppure (meglio) utilizzare la seggiovia che dal centro Sestola porta a Pian del Falco; da qui solitamente è presente un servizio di pulmino con carrello, che permette di salire verso Passo del Lupo; se così non fosse poco male, dato che la salita che ci aspetta non è particolarmente dura né troppo lunga. Sia che utilizziamo il carrello sia che saliamo a pedali non arriviamo a Passo del Lupo, ma ci fermiamo a Passo Serre. Da qui partono diverse discese sia verso Fanano, sia verso Sestola sia infine verso Montecreto. A questo punto del giro sarebbe anche possibile fare una digressione scendendo verso Sestola per la Scaffa del Gatto (difficile !!) e poi risalendo nuovamente con la seggiovia. Questo nostro giro – arrivati a Passo Serre e risalendo poche centinaia di metri sotto il Monte Cervarola - prevede invece di scendere verso Montecreto per la stupenda discesa del Pino Solitario una delle più note della zona. La discesa finisce nei pressi della stazione a valle della seggiovia di Montecreto ed anche in questo caso è possibile decidere di risalire a pedali per la “via dei Monti” che incrocia più volte la discesa appena percorsa, oppure utilizzare l’impianto che ci porta al rifugio Monte Cervarola, nella località chiamata “Far West”. Qui sarebbe possibile una serie di ulteriori digressioni scendendo per il Rio Canalone (difficile) o per Magrignana, di nuovo a Montecreto per poi risalire al “Far West”. Da qui una salita su sterrato ci riporta alla strada principale, nei pressi di Passo Del Lupo, da cui parte la maggior parte degli impianti sciistici. Vicino al passo del Lupo si trova il piccolo Lago della Ninfa, in ambiate suggestivo all’interno di un fitto bosco di abeti, ove si trovano ristori. Il sentiero, dopo il lago, fa un ampio giro a destra verso la località Cimoncino, dopo la quale si trova l’imbocco del sentiero del Berceto. Questo consiste in una memorabile e lunghissima discesa lungo la quale si trovano gli ambienti e le difficoltà più varie; in questo caso è ben affidarsi alla traccia più che alle scarse indicazioni, soprattutto in prossimità di occasionali abitati o incroci con la strada. La discesa termina poco sopra Fanano, luogo da cui siamo partiti.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Ã&nbs No Description 4 Km 48 m 623 m
 
Brusina No Description 2 Km 16 m 324 m
 
Falco Rosso No Description 2 Km 24 m 342 m
 
Fanano PSoli No Description 38 Km 1966 m 1965 m
 
Il Gufo No Description 2 Km 15 m 358 m
 
Magrignana F No Description 5 Km 54 m 812 m
 
RioCanalone No Description 5 Km 58 m 615 m
 
Scaffa del G No Description 3 Km 56 m 529 m
 
Skinny Shark No Description 1 Km 27 m 220 m
 
Stellaro No Description 2 Km 7 m 437 m
 
Trick Wood No Description 1 Km 4 m 210 m