Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Tour dell'Oronaye

Pubblicato da federico musso « »

Print version Email Link Google KML Download

Tour dell'Oronaye

Pubblicato da federico musso « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Saretto MinEle: 0 m
Regione:
« 
Piemonte
Fine: Saretto MaxEle: -1000 m
Città:
 
Acceglio - Saretto
Waypoints: 0 Dislivello salita: 0 m
Distanza:
 
2.7 km
Downloads: 9 Dislivello discesa: 0 m
Data report:
 
Nov 23, 2020
Pubblicato: Dec 24, 2019 Hits: 725
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






TOUR DELL’ORONAYE E LAGHI DI ROBURENT Caratteristiche: Zona: val Maira – Alpi Cozie – provincia Cuneo lunghezza: circa 35 km 1.815 Dislivello: salita 2.100 mt. – discesa 2.100 mt. Cartina: Carta dei sentieri Valle Maira 25.000 L’Escursionista Editore Luogo di partenza: Saretto, alla testa della Val Maira Tour in senso antiorario. Partenza da Saretto che si raggiunge percorrendo tutta la Val Maira. Il giro è stato effettuato con e-bikes (malgrado i saggi consigli contrari dei locali), ma è fortemente sconsigliato con questi mezzi a causa di alcuni tratti di duro portage, che potrebbero mettere in seria difficoltà a causa del peso delle bici; in particolare i punti critici si trovano al Colle della Cavalla che, in caso di presenza di nevai, diventa difficilmente superabile se non ripiegando su un tratto roccioso a ridosso delle ex casermette ed al Colle della Scaletta, sopra i laghi di Roburent, ove la salita - veramente molto lunga, ripida e dal fondo smosso – potrebbe scoraggiare più di uno se non fosse per il fatto che a questo punto del giro si è superato il “punto di non ritorno”; come appena accennato, il giro va anche programmato considerando le condizioni dell’innevamento in quanto si sfiorano i 2.700 mt di quota. In ogni caso è un tour che richiede un’ottima preparazione fisica per affrontare i 1800 metri di ascesa; infatti seppur con una ciclabilità in salita di circa 75%, in svariati tratti si spinge e circa 300 metri di dislivello sono in portage. La discesa è tecnica, prevalentemente su singletrack di alta montagna. Da Saretto, località che dista a circa 5 km oltre Acceglio (CN), si parcheggia nei pressi del campeggio, e proprio da qui parte l’anello antiorario. Su strada bianca ci si addentra nella vallata con sullo sfondo la spettacolare Rocca Provenzale ed in breve si raggiungono le sorgenti del Maira; proseguendo in salta nella valle e sino al passo della Cavalla, la pedalata inizia ad essere difficile, causa per la pendenza ed il fondo molto sassoso, considerando inoltre che per gli ultimi 150 metri di dislivello, occorre spingere e spallare la bici, ammesso che non si trovi neve, come è capitato a noi, nel qual caso è inevitabile una breve ma faticosa arrampicata su roccia con bici in spalla. Dal colle della Cavalla (m.2535) si sale per un tratto sul costone della montagna in direzione della Cima del Monte Soubeyran ed a circa metà salita si svolta sinistra seguendo il dolce e facile sentiero che porta al colle delle Munie, in territorio francese. Da qui per circa 3 km ci aspetta un comodo saliscendi su single track in ambiente alpino, sino a raggiunge il Col della Gipiere; poi, incrociando il sentiero che sale dal Colle della Maddalena in Valle Stura, si inizia a risalire, incrociando prima il bellissimo lago dell’Oronaye e successivamente il Colle di Roburent; una breve discesa conduce ai contigui laghi di Roburent, superiore ed inferiore. Alla sinistra del lago si alza il poco visibile sentiero (affidarsi al GPS..) che, con un duro portage di 150 m. di dislivello. porta al Colle della Scaletta (m.2613) punto più alto del giro. La discesa dal colle è tecnica, su sentieri tipici di alta montagna ed a queso punto del giro bisogna considerare anche la stanchezza per gli sforzi precedentemente spesi. Dopo questa lunga discesa si entra nell’ampio vallone dell’Unerzio e giunti alle rovine di un antico ovile si scende verso il fondo valle, in direzione Acceglio. Dopo circa un chilometro siamo messi di fronte ad una scelta: se abbiamo ancora forze è possibile chiudere il percorso girando a sx su un sentiero, in corrispondenza di un tornante, ove si riprende a salire in direzione Colle Ciarbonet che si raggiunge in circa 400 metri di dislivello, dopodichè il sentiero scende verso Saretto. Se non si intende affrontare questo nuovo dislivello, si continua nella valle, passando nelle frazioni di Viviere e Chialvetta; in questo caso è possibile, per parte del percorso, evitare la discesa asfaltata per un parallelo sentiero di fondovalle divertente, lungo ed a volte tecnico. Giunti ad Acceglio si risale a sx per Saretto ove finisce il giro.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Oronaye Lung No Description 3 Km 0 m 0 m
Vedi altimetria