Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

BScorpionTorcoleBalz

Pubblicato da Paolo C « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

BScorpionTorcoleBalz

Pubblicato da Paolo C « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Tabina MinEle: 193 m
Regione: Emilia Romagna Fine: Tabina MaxEle: 782 m
Città:
 
Vergato
Waypoints: 4 Dislivello salita: 1469 m
Distanza:
 
26.5 km
Downloads: 30 Dislivello discesa: 1457 m
Data report:
 
May 17, 2014
Pubblicato: May 17, 2014 Hits: 893
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Difficoltà tecnica: media /alta nei free ride  Pendenza max : discesa -34% salita +20% Impegno fisico necessario: medio/alto Cartografia: Carte CTR Periodo consigliato: fondo asiutto Tipo: AllMountain, free ride e asfalto Località di partenza: Parcheggio della Tabina . Accesso: Da Bologna prendere la porrettana SS64, in direzione Vergato. Prima di arrivare a Vergato all’incrocio con la SP24 per Grizzana in località Tabina prendere a sinistra e parcheggiare. Descrizione: Bel tris di salite e discesa includendo il FR del Black Scorpion di recente aperto dal Team KicèCè che con l’asciutto è veramente strepitoso . Si lascia il parcheggio e si sale su asfalto dopo alcuni tornanti si prende a DX una ripida salita che porta ad un gruppo di case le Lastre e da qui si prosegue su sterrato, la salita è graduale e ben percorribile anche con bagnato. La strada passa per Rede e poi si inerpica più decisa verso Buda di sopra e da qui passa per Riolo e poi arriva alla strada asfaltata che sale da Tabina. Si prende a DX e si sale per asfalto fino alla chiesa della Madonna di Rodiano; dopo poco ad un incrocio si svolta a DX e si continua a salire su asfalto fino a che non si imbocca lo sterrato di crinale (che inizia a spianare). Dopo qualche sali scendi si tiene la SX ad un bivio; nuovamente altri sali scendi (tratto con fondo in terra e qualche sasso, discreto anche col bagnato) e poi uno strappo molto ripido al limite della pedalabilità (roccia terra) e si arriva ad un bivio. Svoltare per il singletrack a DX; inizia qui il FR dei “matti” che porta a Buda di sopra. Dopo un tratto in roccia e sassi con gradoni e qualche passaggio tecnico, si supera un primo bivio (procedere diritti) e al secondo bivio, prendere a SX. Qui inizia il Black Scorpion FR aperto dai ragazzi del Kicè Cè; il primo tratto è veloce e scorrevole poi qualche passaggio più tecnico e un bel ripidone su roccia. Si arriva su un single track e qui prendere a DX per un breve tratto e poi a SX seguendo una traccia evidente che sale. Breve salitella e poi di nuovo discesa su un bel crinale in roccia, con salti e qualche gradone. Nell’ultimo tratto si lascia la strada e si svolta a SX per un bel toboga nel bosco con tornantini e ripidoni fino ad arrivare allo sterrato fatto in salita. Si svolta a SX e si percorre lo sterrato, si passa una maestà e poco dopo si prende un sentiero a Dx che sale e poi scollina iniziando a scendere fino ad un pratone (qualche breve tratto a rischio fango). Attraversato il pratone un altro breve passaggio tecnico e poi una bella discesa su roccia seguendo un crinale fino all’arrivo al tratto finale. Inizia una serie di tornanti e passaggi tecnici con ripidoni (su roccia e terra) e poi un mega ripidone finale che porta alla strada in asfalto. Si svolta a Sx e si arriva alla salita già fatta verso Lastre. Si passa Lastre e ad un tornate questa volta di prosegue diritti. Il sentiero sale graduale, su fondo in terra (col bagnato diventa molto fangoso ) ed è ben pedalabile all’inizio e più duro nel tratto intermedio dove gli strappi sono al limite della pedalabilità. Nel tratto finale, il sentiero si allarga e migliora come fondo e ridiventa pedalabile, fino al quadrivio sul sentiero di crinale. Qui è la partenza del FR delle Torcole (a DX); passaggi tecnici su roccia, gradoni e ripidoni su brecciolino. Arrivati nel bosco tenere la SX e entrare in un torrente (nei periodi bagnati, si percorre comunque bene e non c’è troppa acqua) anche questo un piccolo canyon che porta fino alla carrareccia sotto Querzè; prendere a Dx, passare ponte e catena e salire verso Lastre. Poco dopo Lastre svoltare a SX e dopo una breve discesa, salire verso Ca Valicelli (un paio di duri strappi). Poco dopo la casa ad un tornante a SX prendere il sentiero a DX. Il sentiero prosegue con pendenza pedalabile e fondo terra e erba fino a raggiungere i ruderi di Collina. Qui svoltare a Dx e inizia il sentiero delle Balze di Calvenzano. Il primo tratto nel bosco è un Sali-scendi in quota, poi inizia la discesa tecnica su single track, roccia e sassi smossi, ripidoni e si incontra il passaggio trialistico del “ dentone” che mette a dura prova anche i free riders più esperti (da non provare con la neve o il bagnato !). Ancora qualche tratto tecnico, stretti passaggi o ripide discese. Dopo una serie di stretti tornanti vi sono un paio di passaggi “esposti “ che è consigliabile fare con bici a mano (solo pochi m). Nel tratto intermedio una parte del sentiero è franata, ma si riesce a passare con bici a mano (solo se il fondo è secco !). E si arriva su una carrareccia (a DX) che sbuca sulla SP 24 e in breve si arriva al parcheggio.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
BScorpionTor No Description 26 Km 1469 m 1457 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

Pk Tabina Lat: 44.303502 Lon: 11.123347 193 m
Pk Tabina

BScorpion Lat: 44.333374 Lon: 11.115550 745 m
Black Scorpion

Torcole Lat: 44.333369 Lon: 11.123598 686 m
Torcole

Balze C Lat: 44.314096 Lon: 11.135907 559 m
Balze Calvenzano