Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

M.Mario 14

Pubblicato da Paolo C « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

M.Mario 14

Pubblicato da Paolo C « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Sasso Marconi MinEle: 121 m
Regione: Emilia Romagna Fine: Sasso Marconi MaxEle: 649 m
Città:
 
Sasso Marconi
Waypoints: 4 Dislivello salita: 1167 m
Distanza:
 
23.7 km
Downloads: 25 Dislivello discesa: 1168 m
Data report:
 
Jun 7, 3260
Pubblicato: Jun 7, 3354 Hits: 1198
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Difficoltà tecnica: media Impegno fisico necessario: medio/basso  Pendenza max : discesa -35% salita +22% Cartografia: Carte CTR Periodo consigliato: Tutto l’anno . Tipo: Cross country / FR Località di partenza: Parcheggio vicino ingresso autostrada a Sasso Marconi (Bo) Accesso: Da Bologna prendere la SS 64 (porrettana) verso Sasso Marconi (oppure uscita Sasso Marconi della autostrada A1 Bo-Fi). Arrivati a Sasso Marconi proseguire per la SS64 fino alla via del Mercato passare oltre e alla rotonda prendere a SX e passare il ponte. Ala successiva rotonda prendere la 4 uscita e parcheggiare sulla DX. Descrizione: E’ una variante delle molteplici varianti del giro classico di Monte Mario. Si ritorna alla rotonda e si passa il cancello che porta su una strada privata attraverso due grossi pilastri. Si inizia a salire dolcemente su una strada asfaltata che, superata l’autostrada, si snoda sulle pendici di Monte Mario. Poi prendere un sentiero a DX che sale prima gradatamente e poi con qualche strappo. Ad un vecchio arco di mattoni prendere una deviazione a DX (l’arco è pericolante e non vi si si può transitare). Si sale una ripida scaletta (bici in spalla) e poi a SX ci si reimmette nel sentiero, fino a raggiungere un punto panoramico, tra le due cime di Monte Mario. Da qui si domina parte della valle del Setta e si vedono: Monte Adone verso Sud-Est, la Rupe di Sasso verso nord-Ovest, le colline attorno a Monte Sole e la parte del Fiume Reno in prossimità della confluenza con il torrente Setta. Si prende a SX e poi subito a DX per la cima di Monte Mario. Il sentiero è in buona parte pedalabile, ma alcuni strappi vanno fatti a spinta. Arrivati alla cima si torva un ampia piazzola. La discesa inizia subito, prima un breve tratto in cresta e poi il sentiero diventa molto ripido (tenere la DX in quanto a SX si trova una profonda canala erosa dall’acqua). Si arriva sul sentiero che porta verso i prati di Mugnano. Ad un incrocio tenere la DX verso l’area picnic. All’area picnic, tenere la DX e dopo un ripido strappo in salita, inizia un breve ma divertente FR con un paio di passaggi tecnici molto ripidi. Si arriva ad una carrareccia e si tiene la SX prosegue in salita in direzione dei Prati di Mugnano. Ad un incrocio tenere la DX e si scende per un tratto per un largo sentiero, poi tenere la SX e un bel sentiero che si sviluppa in quota poi dopo una breve discesa si risale e si arriva a via delle Orchidee (seguire attentamente la traccia GPS). Sulla strada asfaltata girare a DX e poi si percorre un breve tratto della provinciale 58 che da Pianoro va a Badolo e svolta a SX al termine di una breve salita su sterrato si svolta alla prima a DX e si sale ancora su strada in terra (a rischio fango nei periodi piovosi) passando alle pendici del Monte del Frate e poi di fronte al Centro di Fauna Esotica e Selvatica e si procede sulla strada per Brento e prima di iniziare la discesa si prende il sentiero che sale verso Monte Adone. Primo tratto ripido ma pedalabile, nel secondo tratto alcuni tratti a spinta. In prossimità della vetta, prendere il sentiero a DX che costeggiando le falesie, scende verso Campiuno; qui per un sentiero a DX si ritorna verso Il Centro di Fauna esotica. A Sx e poi si segue il tratto fatto all’andata e dopo Monte Frate a SX e poi ad un tornante seguire la traccia verso valle (utile il GPS) e dopo un FR nel bosco (tracciato un po’ sporco) si ritorna sulla SP58. Si procede a SX e in breve si arriva alla chiesetta di Badolo; prendere a DX un single track in discesa (se il terreno non è troppo bagnato, altrimenti proseguire su asfalto).Il primo tratto è veloce e guidato, poi un paio di passaggi tecnici in discesa impegnativi (proibitivi col bagnato) e all’altezza del fosso Raibano si rientra su asfalto. Prendere a DX e dopo ca. un km prendere ancora a DX un sentiero in salita che fiancheggia alcune case. Il percorso arriva al punto panoramico vicino all’arco di mattoni incontrato nella salita iniziale . Qui tenere la SX e seguire i segnavia Cai. IL sentiero prima resta in quota girando attorno alla collina, poi scende deciso restando su bordo della falesia (alcuni tratti esposti) . Quando si lascia il bordo della falesia vi sono alcune scalette con legni e alcuni stretti tornanti che vanno fatti a piedi, poi la ciclabilità riprende fino ad arrivare al ponte sulla Autostrada e da qui al parcheggio.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
M_Mario14 No Description 24 Km 1167 m 1168 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

PK SassoM Lat: 44.388885 Lon: 11.247865 122 m
PK Sasso Marconi

M.Mario Lat: 44.379596 Lon: 11.261087 474 m
M.Mario

Drop Lat: 44.374385 Lon: 11.271887 385 m
Drop

M.Adone Lat: 44.340214 Lon: 11.294679 650 m
M.Adone