Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Monti pisani

Pubblicato da (Federico) Mr. Magone « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Monti pisani

Pubblicato da (Federico) Mr. Magone « »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: La Pieve MinEle: 33 m
Regione: Toscana Fine: La Pieve MaxEle: 812 m
Città:
 
CALCI
Waypoints: 0 Dislivello salita: 1768 m
Distanza:
 
40.7 km
Downloads: 417 Dislivello discesa: 1768 m
Data report:
 
Sep 30, 679
Pubblicato: Apr 25, 2006 Hits: 4600
           
  Votazione Media

Descrizione

Commenti






Dalla pieve romanica si sale verso Pontegrande e per via di Villa fino a Par di Rota attraverso un tipico paesaggio a piane coltivate ad olivi, attraversato un bosco di pino marittimo arriviamo sulla via Tobler che ci porta a Campo di Croce. Abbiamo concluso la prima e più impegnativa salita che in circa un’ora sale a 600 m. slm. Una breve e dissestata discesa ci porta in località Ghiacceto e alla seconda salita dalle pendenze dolci ma continue fino a Santallago, un’area attrezzata per i pic-nic e scampagnate primaverili. Ma non è ancora l’ora di pranzo, dobbiamo prima affrontare lo strappo più impegnativo fino al GPM dello Spuntone di Santallago (m. 870 slm), qui il panorama della Valgraziosa e della piana di Lucca ci appagherà di tutte le fatiche spese. Comincia una piacevole discesa che ci porta fino all’asfalto della Bisantola dove ci attende il lauto e meritato ristoro. Ripartiamo verso Prato di Calci, un presidio militare fa da guardia alle antenne radio televisive ma noi dobbiamo scendere uno sterrato largo e veloce fino a Pianbello, poi ancora giù fino all’unico tratto asfaltato del percorso; è appena un chilometro e mezzo durante il quale possiamo rilassarci prima di arrivare a Prato Ceragiola.
Affrontiamo uno dei pochi tratti pianeggianti dell’intera giornata per arrivare alla discesa del Lombardone, qui ci vogliono i freni boni perché diversamente potremmo raggiungere notevoli velocità. Siamo sotto la fortezza della Verruca e quello che ci aspetta è ancora discesa; incontreremo molte pietre e tratti tecnici fino a riguadagnare la pianura in prossimità delle due Zambre. Passiamo dall’antica Certosa di Calci e abbiamo fatto ritorno al punto di partenza.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
1 Standard Percorso standard 31 Km 1262 m 1259 m
Vedi altimetria
2 var. HARD Variante per i più allenati 4 Km 280 m 175 m
Vedi altimetria
3 var. EASY Variante su asfalto per i meno allenati 5 Km 226 m 334 m
Vedi altimetria