Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Sorgenti d. Bisenzio

Pubblicato da Daniele Bettazzi  »

Print version Email Link Google KML Download

Sorgenti d. Bisenzio

Pubblicato da Daniele Bettazzi  »


Ciclismo MTB
« »
Stato: Italia Inizio: Acquerino MinEle: 470 m
Regione: Toscana Fine: Acquerino MaxEle: 1027 m
Città:
 
PT-PO
Waypoints: 0 Dislivello salita: 1811 m
Distanza:
 
29.5 km
Downloads: 17 Dislivello discesa: 1820 m
Data report:
 
Jul 21, 2019
Pubblicato: Sep 27, 2010 Hits: 1298
           
  Votazione Media

Tags



Acquerino - Sorgenti del Bisenzio

Descrizione

Commenti






Bell’anello nella Riserva Naturale di “Acquerino-Luogomano”, fattibile a tutti con un po’ di allenamento, discese tecniche nel bosco ma non estreme, adatte anche a una front, consigliato nei periodi asciutti. KM. 31. dislivello a occhio 1000 metri, acqua sul percorso a volontà. Il percorso parte dal Rifugio CAI dell’Acquerino (m:906 slm). Si prende l’asfaltata in discesa che in breve porta a un quadrivio, prendere in direzione Pistoia. Dopo una breve discesa si giunge a Ponte ai Rigoli,, dove in estate c’è molta gente che fa picnic. Da Ponte ai Rigoli si continua in direzione PT salendo un poco, sempre in asfalto, fino a che si trova una strada a sinistra. Imboccata la strada (occhio siamo in controsenso) si arriva in breve alla Cascina di Spedaletto. Poco dopo la Cascina si lascia l’asfalto e si gira a destra, dove inizia il sent. CAI 30. Si percorre il sentiero (chiamato dai locali Ho Chi Min), fino a che ritroviamo l’asfalto proveniente da Tobbiana. Prendiamo l’asfalto a destra in discesa e dopo un 200 metri riprendiamo a sinistra il sent.30. Lo percorriamo tutto fino a che incontriamo il sentiero 10 in località Passo degli Acandoli (m.863). Al passo c’è un quadrivio eun monumento ai Partigiani caduti, tirare dritto per la strada sterrata in salita davanti a noi (segnato 10) e continuare su questa strada fino a arrivare tra saliscendi in località “Cavallaie” (m.825). Al passo dominato da un grosso Tabernacolo girare a sinistra per il segnato 16 “Sentiero dei Tabernacoli”. Percorrerlo fino al 3° tabernacolo (escludendo quello sul passo) e girare per il sentiero a sinistra in discesa, il “Sentiero delle Sorgenti”, occhio che non è segnato CAI. Continuare a scendere con dei bei passaggi senza possibilità di sbagliare fino a che si arriva alla radura delle Sorgenti del Bisenzio, dove si uniscono diversi torrenti che danno vita al Fiume. Il posto è molto suggestivo, con ponticelli di legno, grandi alberi e possibilità di vedere numerose salamandre gialle. Dalle Sorgenti continuare seguendo il fiume verso valle passando altri ponticini e qualche pezzetto a piedi. Si arriva così in breve al Ponte di Taglianico, proseguiamo dritto in leggera salita fino a trovare la sterrata che sale da Luicciana a Luogomano (m. 502). Si prende in salita a sinistra, si continua passando il piccolo borgo di Luogomano e si continua sempre per questa bella salita sterrata e pedalabile. Si tralasciano un paio di stradine a sinistra, poi una evidente a destra e infine, poco prima di una radura, si prende la stradina a destra, ripida, che in breve conduce al Faggione di Luogomano (m.950). stupenda opera della natura, la vera attrazione della Riserva. Al Faggione si imbocca il sentiero segnato CAI sulla destra ritornando verso est, che con un facile single trek ci conduce a una strada sterrata (quella del bivio precedente ndr). Si prende a sinistra con un po’ di piacevoli mangiaebevi fino a che, in corrispondenza uno slargo (m. 961) prendiamo la stradella a sinistra tra le felci, in decisa salita (non si può sbagliare, a sinistra c’è solo quella). Si continua in salita, al bivio successivo si tiene la destra e alla fine della salita (uff uff, qui è dura), incontriamo lo 00 di crinale (m.1021) . Si continua per lo 00 in discesa, fino a incontrare un bivio (segnaletica CAI in legno, m.960). Al bivio si prende a sinistra per il sent. 17a (La Scavata), che con piacevolissime discesine e piccole risalite va a incontrare il sent.17. Da qui è tutta bellissima discesa nel bosco fino al paese di Monachino (m.702), che raggiungiamo passando un ponticello sulla Limentra. Da Monachino non resta che prendere a sinistra la strada asfaltata che con 4 km di salita ci riporta al rifugio dell’Acquerino.

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
Acquerino Bi No Description 29 Km 1811 m 1820 m
Vedi altimetria