Nuovo utente?
  Nome utente :     Password :   Remember

Altissimo di Nago.

Pubblicato da Christian Nannetti « »

Print version Email Link Google KML Download

Foto

 
Show thumb images on the map (only if user set it for waypoint)

Altissimo di Nago.

Pubblicato da Christian Nannetti « »


Trekking
« »
Stato: Italia Inizio: Nago MinEle: 1275 m
Regione: Trentino Alto Adige Fine: Nago MaxEle: 2076 m
Cittΰ:
 
Riva del Garda
Waypoints: 17 Dislivello salita: 944 m
Distanza:
 
11.0 km
Downloads: 68 Dislivello discesa: 957 m
Data report:
 
Aug 30, 2010
Pubblicato: Sep 9, 2010 Hits: 2411
           
  Votazione Media

Tags



Altissimo;Baldo;Garda;

Descrizione

Commenti






Salita al monte Altissimo con belle viste sul lago di Garda e ritorno per sentieri poco frequentati.Per escursionisti esperti.

PARTENZA: Con l’ A22 usciamo al casello di Rovereto Sud e teniamo le indicazioni per Mori e il lago di Garda arrivando a Nago, dal centro del paese seguiamo le indicazioni a sinistra “strada del monte Baldo”. La stretta stradina sale ripidamente per 13,5 km fino al suo termine a q.1560 circa oltrepassando verso la fine numerose “case per vacanza”.

ITINERARIO: Partenza q.1560 ( Dopo un’ultima casa la stradina finisce, dritto ora prosegue come forestale sbarrata poco più avanti, noi saliamo a sinistra per CAI 601 nel bosco con cartelli che indicano il monte Altissimo. Il sentiero taglia alcuni tornanti della forestale)     –      Incrocio q.1720 (Sulla nostra destra termina la forestale che iniziava alla partenza q.1560, a sinistra c’è il CAI 624 per il rifugio Campei, noi andiamo dritto per CAI 601 in direzione di monte Altissimo di fronte a noi sormontato da due grandi ripetitori)       –      Monte Altissimo q.2079 (Sulla vetta una piccola cappella, alcune trincee e il rifugio Damiano Chiesa. Scendiamo passando davanti al rifugio con stradina bianca chiusa al traffico che è CAI 633/CAI 651)     –      Bivio q.1987 (Lasciamo la stradina bianca CAI 633 e scendiamo a destra per bella mulattiera CAI 651. Cartello sul bivio)      –       Bivio q.1892 ( Il bivio non è molto evidente, cartello rotto per terra. Lasciamo il CAI 651 che scende a Bocca di Navene e andiamo a destra per CAI 8, il sentiero è ben segnato ma la traccia iniziale è un po’ nascosta dall’erba alta)      –      Bivio q.1673 ( Dopo un lungo tratto in piano del CAI 8 con perenne vista sul lago di Garda inizia a scendere ripidamente in un canalone a sinistra, sopra di noi invece c’è il “sentiero delle Mandriole” con segni CAI molto sbiaditi, il bivio potrebbe passare inosservato. Dopo poco che abbiamo iniziato a scendere nello stretto canalone evitiamo un sentierino che invece prosegue a mezzacosta passando davanti ad un’evidente grotta)       –     Bivio q.1481 (Finita la ripida discesa nel canalone si arriva sotto delle pareti che trasudano parecchia acqua. Un bel sentierino non segnato prosegue accanto ad esse in leggera salita, il CAI 8 invece scende ulteriormente tra ghiaione. Attenzione ai segni CAI . Dopo quattro minuti a circa 1428 m il CAI 8 vira nettamente a destra, lascia il canalone e inizia a risalire verso una cengia esposta)      –       Deviazione q.1427 (Dopo avere percorso la cengia esposta arriviamo a una minuscola radura, sulle rocce per terra sono indicati la direzione per Navene e il CAI 8. In questo punto lo lasciamo e andiamo a destra per il CAI B. Non vi sono indicazioni ne segni)     –      Grotta q.1883 ( Il CAI B gli passa davanti)       –       Grotta q.1340 ( Il CAI B inizia a scendere ripidamente nel bosco. Passata questa grotta una traccia sale e termina alla soprastante parete dove vi sono vecchi appostamenti militari e una minuscola fonte)       –      Bivio q.1300 (Un sentierino con segni blu va a sinistra, noi per CAI B a destra)      –        Forestale q.1275 ( Innesto sulla forestale, la prendiamo a destra in leggera salita)      –      Deviazione q.1292 (Sul lato sinistro della forestale vi sono cartelli CAI e un altro cartello che indica monte Altissimo. Lasciamo la forestale e saliamo ripidamente a destra per una minuscola mulattiera militare non segnata che dopo alcuni tornanti a zig-zag termina sui 1500 m circa. Ora si prosegue per buona traccia nella radura sempre in salita sopra l’ultima postazione militare)       –     Bivio q.1550 ( La traccia arriva in uno splendido punto panoramico sul lago di Garda, poco prima erano comparsi alcuni segni blu. Ora una traccia scende leggermente dritto con segni blu, noi a sinistra in salita)        –      Forestale q.1575 (Ci innestiamo sulla forestale, la prendiamo a sinistra in discesa verso la sbarra di ferro e siamo arrivati all’auto)      –       Arrivo q.1560.

NOTE:

- Molto frequentata la vetta di Monte Altissimo soprattutto per la facile ascesa dal rifugio Graziani. - Molto bello e solitario il CAI 8, la segnatura CAI è abbastanza recente. Sentiero stretto, a tratti ripido con bel panorama sul lago di Garda.

- Il CAI B nello stato attuale è di completo abbandono, l’imbocco del CAI 8 (vedi deviazione q.1427) non è segnato e non è intuitivo. La traccia del sentiero una volta intrapreso è sempre abbastanza evidente ma ostruita molto spesso da rami o bassi mughi soprattutto nella prima parte. Garanzia di avere imboccato il CAI B ci viene data dopo cinque minuti da due belle lapidi in sasso molto evidenti di soldati italiani, in seguito vi saranno sporadici e molto sbiaditi segni CAI. Il sentiero si mantiene sempre a mezzacosta con lievi sali-scendi, nella seconda parte ci saranno belli scorci sul lago di Garda. Nel caso che si oltrepassasse la deviazione q.1427 del CAI B dopo pochi minuti il CAI 8 arriva ad un evidente appostamento della guerra del 1915/18 ed inizia a scendere nel bosco.

- I tempi di percorrenza del CAI B sono netti e non tengono conto delle perdite di tempo sulle “ostruzioni” del sentiero che comunque merita di essere percorso come pure di essere recuperato.

- Un’alternativa sarebbe quella di continuare a scendere con il CAI 8 fino a Dosso dei Roveri e di prendere il CAI 6 a destra, ma in questo caso bisognerebbe perdere quota di circa 300 m.

- Appena superata la grotta q.1340 sul CAI B si inizia a scendere,noi saliamo per traccia ai vecchi appostamenti militari soprastanti visibili all’ultimo momento nel fitto bosco. Qui sulla parete è situato un piccolo tubo che se girato fa fuoriuscire acqua.

TEMPI RILEVATI (escluso soste):

Partenza q.1560  0,00   -   Incrocio q.1720  0,18    -    Monte Altissimo q.2079  1,10   -  Bivio q.1987  1,19    -   Bivio q.1892  1,29   -   Bivio q.1673  2,08   -   Bivio q.1491  2,35   -   Deviazione q.1427  2,52   -   Grotta q.1883  3,30   -   Grotta q.1340  3,40   -   Bivio q.1300  3,45   -   Forestale q.1275  3,48  -   Deviazione q.1292  4,05   -   Bivio q.1550  /  -   Forestale q.1575  4,42   -    Arrivo q.1560  4,45

Tracks & Routes


Nome Descrizione Distanza Dislivello salita Dislivello discesa  
29-AGO-10 No Description 11 Km 944 m 957 m
Vedi altimetria

POIs (Points of Interest)


Picture Description Coordinates Elevation Icon

PARTENZA Lat: 45.830310 Lon: 10.895390 1555 m
29-AGO-10 9:21:06

INCROCIO Lat: 45.826120 Lon: 10.897620 1719 m
29-AGO-10 9:40:10

CAPPELLA Lat: 45.811750 Lon: 10.890360 2048 m
29-AGO-10 10:36:24

RIFUGIO Lat: 45.810340 Lon: 10.890530 2054 m
29-AGO-10 11:03:32

BIVIO 1987 Lat: 45.806510 Lon: 10.887350 1986 m
29-AGO-10 11:31:04

BIVIO 1892 Lat: 45.805260 Lon: 10.883160 1891 m
29-AGO-10 11:46:27

BIVIO 1673 Lat: 45.812730 Lon: 10.883430 1673 m
29-AGO-10 12:51:11

BIVIO 1481 Lat: 45.812180 Lon: 10.880040 1481 m
29-AGO-10 13:25:24

DEVIAZIONE Lat: 45.814230 Lon: 10.876250 1427 m
29-AGO-10 14:16:27

GROTTA Lat: 45.820280 Lon: 10.880480 1382 m
29-AGO-10 15:16:18

GROTTA Lat: 45.823390 Lon: 10.881770 1339 m
29-AGO-10 15:29:35

BIVIO 1300 Lat: 45.823560 Lon: 10.881240 1299 m
29-AGO-10 15:50:56

FORESTALE Lat: 45.825150 Lon: 10.881620 1274 m
29-AGO-10 16:00:45

DEVIAZIONE Lat: 45.833530 Lon: 10.888010 1292 m
29-AGO-10 16:21:48

BIVIO 1550 Lat: 45.829610 Lon: 10.892160 1549 m
29-AGO-10 17:09:21

FORESTALE Lat: 45.829480 Lon: 10.893130 1574 m
29-AGO-10 17:15:02

ALTISSIMO Lat: 45.810270 Lon: 10.888210 2079 m